:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia proustiana 2021 [Invito a partecipare]
Premio "Il Giardino di Babuk" VII Edizione 2021: le interviste agli autori
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Prosa/Narrativa
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 1534 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sat Jun 19 21:18:50 UTC+0200 2021
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Cave canem - quasi una poesia

di Roberto Maggiani
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutti i testi in prosa dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 9 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 02/01/2012 14:11:15

Prediligo i gatti perché affusolati e leggeri sono indipendenti.

Ma Lapo era un cane che sapeva il fatto suo:

aveva il giusto abbaio e tra i libri era soddisfatto.

All’apertura del portone di casa – all’apice delle scale – appariva il suo muso incuriosito dall’ospite e a difesa inequivocabile dei suoi possessi avanzava e poi rientrava festante scalpicciando sul pavimento.

Padrone delle padrone per affetto e decisione saltava sulla poltrona in attesa di una riverenza (abituato all’agilità felina mi appariva impacciato).

 

Le carezze gliele ho sempre date ma lui preferiva odorare molto a fondo con quel suo naso umido e lo sguardo a chiedere un biscotto.

 

Lapo – ne sono certo – è rimasto soddisfatto del suo essere stato al mondo.

Se n’è andato seguendo la pista dei cani bravi e senza museruola.

Il suo ricordo è anche nella letteratura ma lui corre nella nuova terra canina

dove in nessun luogo è scritto Cave canem.




[ Testo pubblicato in Per Lapo, Autori Vari, Edizioni Gazebo, 2011. Raccolta di testi e testimonianze in memoria di Lapo, bracco tedesco dal mantello roano, nato presumibilmente nel mese di dicembre del 1998, adottato l'11 novembre 1999 dall'amica Gabriella Maleti a Firenze presso il canile comunale. Lapo è deceduto il 27 maggio 2011. Questo testo è la mia testimonianza di affetto per Lapo e per Gabriella. ]

Per Lapo, Autori Vari, Edizioni Gazebo



« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 9 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Roberto Maggiani, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Roberto Maggiani, nella sezione Narrativa, ha pubblicato anche:

:: Dovevo partire (Pubblicato il 20/11/2016 13:56:26 - visite: 1163) »

:: generazione Flakhelfer (Pubblicato il 23/09/2016 21:42:14 - visite: 731) »

:: Nonostante loro (Pubblicato il 10/01/2016 17:47:22 - visite: 1141) »

:: Un giorno arrivò alla fattoria una camionetta (Pubblicato il 18/10/2015 17:24:23 - visite: 1120) »

:: Sono zio, finalmente (Pubblicato il 04/04/2011 22:25:15 - visite: 1983) »

:: L’infinito da una ferita (Pubblicato il 31/03/2011 22:13:29 - visite: 1474) »

:: Carrapateira (Pubblicato il 12/10/2008 02:27:07 - visite: 1295) »

:: Come due braghe al mercato (Pubblicato il 07/09/2008 21:34:55 - visite: 1352) »

:: Il rispetto (Pubblicato il 16/08/2008 11:25:58 - visite: 1417) »

:: Diario di navigazione (estate 1988) (Pubblicato il 09/05/2008 - visite: 1438) »