:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Pensieri
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 38 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Fri Jun 14 20:39:18 UTC+0200 2024
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Una cosa normale

di Adielle
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutti i pensieri dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 24/05/2024 01:37:41

 

 

Trascorso a non pensarti tutto il pomeriggio

poi a passeggio nel parco assecondato il corpo.

Mi godo un'ora d'aria all'aperto.

Passano, in ordine,  ragazze accalappia cani,

il mio sogno erotico che mi fa le smorfie involontarie

lungo la camminata, m'incrocia all' altezza del manicomio

e altre persone in incognito che nello stesso giardino

fanno i compiti come bambini cresciuti poco.

Posso scordarmi di tutto e le scene d'amore

diventare un ricordo a fotoni

ma nei sogni colludo con gli istinti migliori.

I più idonei all'arrembaggio.

Così sogno di averti nel letto

e che continui a dormire

mentre io faccio uscire il cane mastino.

La mattina funge da tergicristallo

per i miei occhi-fanali

fanatici delle ombre di confine.

Un giro breve e scostumato fuori dal cortile

come ci fossi nato e ti riporto la colazione.

Che ti devo dire, niente di eccezionale

una cosa normale ma come se fosse in agguato.

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Adielle, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa pu sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di pi vai alla pagina personale dell'autore »]

Adielle, nella sezione Pensieri, ha pubblicato anche:

:: Ciao (Pubblicato il 27/05/2024 01:58:18 - visite: 49) »

:: Esso (Pubblicato il 22/02/2019 16:28:37 - visite: 721) »

:: Guarire un po’ morire (Pubblicato il 26/11/2018 02:44:21 - visite: 1040) »

:: Fuga dei pensieri (Pubblicato il 26/02/2018 03:08:37 - visite: 753) »

:: Dolce dormire (Pubblicato il 13/06/2017 02:05:01 - visite: 700) »

:: Evasione dagli atomi (psichiatrico) (Pubblicato il 21/04/2017 01:05:44 - visite: 642) »

:: Le voci (Pubblicato il 03/02/2017 18:04:30 - visite: 1143) »

:: Un volume immenso di dati (Pubblicato il 03/02/2017 04:14:46 - visite: 840) »

:: Scenario possibile (Pubblicato il 03/02/2017 03:31:34 - visite: 662) »

:: Appuntamenti decisivi per somme parziali (Pubblicato il 03/01/2017 01:30:36 - visite: 649) »