:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VII Edizione 2021: classifica
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 429 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sat Apr 3 01:23:16 UTC+0200 2021
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

La casa di fronte

di Elisa Falciori
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 4 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 15/02/2018 22:34:21

La casa di fronte non mi ferisce più 

appoggiata a uno scaffale vuoto 

trema una tenda sollevata a metà 

la catena che regge un cartello oscuro 

è lunga e distante, illeggibili numeri e date 

o memorie felici.

 

Le iniziali di un nome, a mezza altezza 

non trovano  spazio per dispiegarsi. 

Dentro orbite scure, nel suo tempo di sale 

luci e suoni sfocati. 

Distante sull'asfalto un segnale di stop 

illividisce al ghiaccio.

  

Occhi e lingua pietrificati sostano al sicuro 

vive sogni in libertà il corpo da guidare 

e la mano che sfiorava una gabbia. 

La casa di fronte ha la faccia giusta del dismesso 

su una scala di legno vasi di fiori secchi 

dondolano con un brusio d'insetto.

  

Al pomeriggio la sua ombra cade su di me 

offusca il mio giardino assolato 

proponendomi silenzi aridi 

ma  a dieci metri la gioia è vicina 

corre col cane e i bambini. 

 

Al mio cancello a volte, arrivano momenti felici 

come petali al vento 

io li vedo,  li raccolgo e  ricordo 

ritrovando voci che ricompongo 

piano, in un’altra atmosfera...

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 4 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Elisa Falciori, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Elisa Falciori, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Nello stesso mondo (Pubblicato il 29/03/2019 09:48:12 - visite: 246) »

:: Le regole della Croce (Pubblicato il 26/03/2019 12:41:07 - visite: 287) »

:: Confini (Pubblicato il 25/03/2019 10:00:15 - visite: 222) »

:: A mezza estate (Pubblicato il 01/09/2018 14:49:32 - visite: 330) »

:: La soglia (Pubblicato il 23/05/2018 20:30:06 - visite: 335) »

:: Ricuciture (Pubblicato il 06/05/2018 12:09:26 - visite: 450) »

:: L’inganno (Pubblicato il 31/03/2018 19:46:44 - visite: 494) »

:: Indecisioni e deliri (Pubblicato il 12/03/2018 16:01:17 - visite: 553) »

:: Duetto (Pubblicato il 18/02/2018 20:37:13 - visite: 336) »

:: Destino (Pubblicato il 12/02/2018 14:16:36 - visite: 492) »