Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VII Edizione 2021
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 44 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Tue Sep 15 10:22:41 UTC+0200 2020
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Scivola l’acqua

di Gil
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 09/08/2020 09:03:26


Amore mio, scivola l'acqua dalla grondaia
e un cucchiaio di legno rimesta
nella pentola il ragù in bollitura.

Dalla porta-finestra tu ammiri il cielo
mentre io aspiro piacere dalle tue forme
e non c'è sale e non c'è punta di zucchero
più della vena quando soggiace all'eros.

Se mi presti le dita delle tue mani
rifarò daccapo il percorso degli antichi
e di nuovo imparerò l'arte del contare
fino alla sconfitta delle zero, l'impossibile
somma di due sentimenti contrastanti.

Sì, lo confesso: ho immaginato a lungo
per pensarmi meno straniero e sperduto
nella grande metropoli americana -
leggevo Kerouac e Ginsberg fino a Bukowski -
di arrivare tra i grattaceli di New York
e vedere ad un trentacinquesimo piano
una mutandina stesa di colore rosa
oppure una canottiera bianca in stile muratore
simili ai nostri vasi sul davanzale oltre il vetro.

Qui le ore passano con regolarità
sembrano secondini di una prigione
alle dipendenze del tiranno Tempo
o sentinelle armate di minuti
che sorvegliano l'affannarsi del giorno
a non errare nel presente ma a mutarsi presto
in un elemento nobile della teoria degli ieri.

Tu ora guardami allo specchio, Amoremio,
in quella verticale silenziosa d'inganni
e credimi ancora di là, nel dentro del riflesso,
però anch'io già non sono più ed evaporo
come l'odore del ragù sul fuoco che continua ad ardere
noncurante della nostra fame di luci ed ombre
alla corte fragorosa degli accesi sensi.

Non c'è altra salvezza d'attimo
che l'evidenza della tua bocca: bacio o parola
nel rito della lingua m'inebrio la mente.




« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Gil, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Gil, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Rovesci le ossa nei solchi dei morti (Pubblicato il 20/09/2020 09:39:43 - visite: 16) »

:: Disfacimento dei corpi dei miti (Pubblicato il 20/09/2020 08:43:10 - visite: 14) »

:: Di lontano (Pubblicato il 19/09/2020 16:00:35 - visite: 16) »

:: Fonte segreta (Pubblicato il 19/09/2020 15:57:29 - visite: 15) »

:: I tuoi capezzoli d’acqua (Pubblicato il 18/09/2020 15:34:42 - visite: 25) »

:: Veglie e clausure (Pubblicato il 18/09/2020 11:52:57 - visite: 42) »

:: Il mio giovane amante (Pubblicato il 16/09/2020 08:03:01 - visite: 44) »

:: Tra le mani (Pubblicato il 15/09/2020 22:19:40 - visite: 24) »

:: Le piccole gioie (Pubblicato il 13/09/2020 08:56:38 - visite: 33) »

:: Lentamente (Pubblicato il 11/09/2020 04:52:41 - visite: 28) »