Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VII Edizione 2021
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 61 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Mon Jan 18 15:53:11 UTC+0100 2021
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Alla luna

di Rosetta Sacchi
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 1 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 29/11/2020 17:10:27

Inutile domandarti ancora di quell’uomo curvo

lungo la via e solo, l’eco d’un vagito alla soglia

d’un mondo che saprà ostile nel tempo.

Aveva scelta?

Pensar sia un dono questo fardello di sofferenze e affanni

è privilegio di chi vive ignaro ogni risveglio

e non si duole di quel che muore a lato d’una strada,

una foglia un fiore un ramo o un animale.

E’ un ciclo che s’apre e si chiuderà giunto alla meta

Dimmi qual è la meta?

Lo spegnersi dei vizi giovanili

in un pensiero maturo, saggio o rassegnato, il silenzio

vincitor sulle parole incomprese fallaci illusorie?

La vita un lampo nel buio immenso sarà polvere

Tu sorridi.

Quel ghigno uguale dopo secoli di storia…

Tu sorridi agli amanti che credono l’amore sia in un bacio

allo stolto che leva gli occhi al cielo e t’indica col dito

al poeta che si dispera perché ha sete dell’inafferrabile.

Sorridi pur sulle lacrime di chi tradito enumera fallimenti

e chiede dove la condizione umana è felice e se a tale

illusione l’animo assurge… quanto dura lo stato di grazia…

Dimmi!

Ti nascondi come un fanciullo dispettoso nel tirar sassi

sul cammino del compagno perché inciampi

Scompari dietro coltri di pece eppur resti uguale

Non ti tange il dolore d’una terra ferita

il sangue sparso il sudore d’ogni vana fatica

e dell’umana sorte non hai pietà

né della croce sul groppo d’un poeta chino,

stanco dell’erta che a te volge

lo sguardo domandando oblio

Tu sorridi…

 


Poesia pubblicata sull'antologia "Duecento anni d'Infinito 1819-2019 " poesia e pittura nel bicentenario dell'idillio leopardiano - AA.VV. a cura di Cinzia Baldazzi e Maurizio Pochesci.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 1 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Rosetta Sacchi, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Rosetta Sacchi, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: E poi ci sono le favole belle (Pubblicato il 18/01/2021 16:45:56 - visite: 24) »

:: D’aver l’occhio tuo benevolo sul capo (Pubblicato il 17/01/2021 12:49:36 - visite: 23) »

:: La tua voce l’ho udita raramente (Pubblicato il 16/01/2021 16:14:54 - visite: 24) »

:: Oggi è l’azzurro inondato di luce (Pubblicato il 15/01/2021 16:55:58 - visite: 19) »

:: Ora è difficile discernere (Pubblicato il 14/01/2021 07:25:52 - visite: 29) »

:: Lasciatemi come una cosa (Pubblicato il 13/01/2021 16:10:15 - visite: 25) »

:: Stanotte (Pubblicato il 10/01/2021 16:32:08 - visite: 46) »

:: Dolore (Pubblicato il 09/01/2021 22:25:45 - visite: 34) »

:: Come una foglia sul ramo (Pubblicato il 06/01/2021 11:54:25 - visite: 44) »

:: Campo arato (Pubblicato il 04/01/2021 16:19:20 - visite: 44) »