:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia proustiana 2021 [Invito a partecipare]
Premio "Il Giardino di Babuk" VII Edizione 2021: intervista a Davide Savorelli
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 169 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Thu May 13 05:17:44 UTC+0200 2021
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Eternità

di Luca Gamberini
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 09/03/2021 16:58:38

Da ormai un anno le mie serate
in veranda si sono fatte diverse.
Vige un reciproco silenzio
tra me e la strada, la luna
sostituita da ordinari lampioni
i quali tolgono voce ai cani
protetti dalle inutili recinzioni.
Gli amici si sono trasformati
in lontani parenti, li sento
ogni tanto, sporadicamente
li vedo e manca la forza di dire
anche solo; non ce la faccio più
a dire da quanto tempo stiamo
riposando, o forse solamente
dormendo ad occhi aperti, che
vorremmo piangere insieme
ma non ne siamo più capaci.
Pensare all'echinacea mi procura
nausea, ma questa è la vita
e non c'è altro rimedio se vuoi
stare male da sano, accorgerti
che non sai più cosa fartene
del tempo, ancora non abbiamo
imparato che i nostri figli
partoriranno i nostri genitori.
Oggi la tortorina, che salvai
la scorsa estate, è venuta
a farmi visita, mi ha guardato
come se me ne stessi seduto
sulla sedia a sdraio da sempre.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Luca Gamberini, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Luca Gamberini, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Non so più cosa comprare (Pubblicato il 10/02/2021 20:12:58 - visite: 204) »

:: Ho saputo il tuo nome (Pubblicato il 15/01/2021 14:03:49 - visite: 252) »

:: Barbàglio (Pubblicato il 21/07/2020 16:53:53 - visite: 466) »

:: Antropomorfismo (Pubblicato il 03/06/2019 19:51:03 - visite: 622) »

:: Vestigia (Pubblicato il 15/03/2018 20:01:58 - visite: 1028) »

:: Precipitazione chimica (Pubblicato il 16/02/2018 19:32:46 - visite: 1008) »

:: Via Emilia (Pubblicato il 21/08/2017 17:50:41 - visite: 1018) »

:: Bambino (Pubblicato il 16/03/2017 18:29:53 - visite: 1041) »

:: Solo (Pubblicato il 02/01/2017 17:56:58 - visite: 1070) »

:: Spirito libero (Pubblicato il 09/12/2014 11:53:02 - visite: 838) »