:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia proustiana 2021 [Invito a partecipare]
Premio "Il Giardino di Babuk" VII Edizione 2021: le interviste agli autori
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 108 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Mon Jun 21 06:16:03 UTC+0200 2021
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Labirinto illuminante

di Guido Balbo
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 10/05/2021 20:29:55

 

Costruisce gelosia

percorsi indecifrabili

dove marasma incombe

incontrollabile.

 

Misantropo d’amore io

ricalcitrante, e tu soave

rivolgi altrove

inconsueti sguardi

e non ti accorgi di seguitare

a sguarnire ogni difesa.

 

D’ingenuità recondita

parlano devoti

non sentono dubbioso

l’accesso di diritto

a quanto non negato

tra pensieri inconsistenti

giocattoli e pregiudizi

di amor preteso. Proteso

 

ad uno scarno possesso

a sola carne interessato.

Non privato di piacere

ma certo l’anima

non può tacere

quel mancato

tacito incontro.

 

E avvolto tra le spire

dove involute urlano

sentenze arcane

- prolifico esempio

di tempio arcaico

consueto in ogni tempo -

dubbi e paure

mi riempiono le tasche

 

restano anche mosche

da prendere a pugni

ad un palmo di naso.

 

Ma ora, il grido tace

- dov’è il ladro!

 

Perché silente insinua

quel - da dove …

potrò ricominciare?


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Guido Balbo, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Guido Balbo, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Furbi furti (Pubblicato il 09/06/2021 17:50:10 - visite: 33) »

:: Senza avere non siamo (Pubblicato il 02/06/2021 09:42:21 - visite: 55) »

:: Intubatizzante (Pubblicato il 28/05/2021 08:32:01 - visite: 51) »

:: Caronte, santo subito (Pubblicato il 23/05/2021 11:25:27 - visite: 68) »

:: Eppur gridava aiuto (Pubblicato il 17/05/2021 19:25:49 - visite: 47) »

:: Stato sempre più lontano (Pubblicato il 01/05/2021 09:23:39 - visite: 92) »

:: Frammento d’amore - Fragment of love (Pubblicato il 23/04/2021 20:55:21 - visite: 92) »

:: La tratta continua (Pubblicato il 08/04/2021 09:36:25 - visite: 106) »

:: Rotta su nede (Pubblicato il 14/03/2021 00:01:16 - visite: 139) »

:: Non siamo più capaci di amare (Pubblicato il 02/03/2021 11:41:25 - visite: 77) »