:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio Il Giardino di Babuk - Proust en Italie - VIII edizione 2022
invia la tua opera in concorso (Poesia e Racconto breve)
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 144 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Tue Jan 25 05:04:54 UTC+0100 2022
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Il cielo della sera

di Vincenzo Corsaro
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 3 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 04/11/2021 23:27:38

Nel cielo della sera sboccia una primavera,

le rose si aprono

e sereno sembra il mondo dorato nell'imbrunire,

non il mio cuore che un tempo amava spiare l'alba.

Prendetemi là con voi o nubi di porpora,

luce e aria sciolgano queste pene d'amore,

 

lo liberino dalle catene che lo legano a questo suolo

e fate che possa volare libero come aquila

non più legato ad esso

attraverso il mare

che a perdita d'occhio mi giace sotto

come coltre color zaffiro.

Come sempre resta inascoltata preghiera,

turbato resto sotto questo cielo,

ma le parole rinasceranno come fiori.

 

La notte mi esilia e mi tiene in incantesimo,

il mio cuore resta sveglio

ed è vano nasconderlo nel petto,

ed è vano frenare l'anima,

chi può impedire la gioia di un amore

alimentato da un fuoco divino giorno e notte?


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 3 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Vincenzo Corsaro, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Vincenzo Corsaro, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: io (Pubblicato il 10/01/2022 00:09:36 - visite: 62) »

:: Figlia dei celesti Dei (Pubblicato il 02/01/2022 23:57:08 - visite: 70) »

:: Ciò che cercavo (Pubblicato il 22/12/2021 18:25:56 - visite: 92) »

:: Forze del cielo (Pubblicato il 15/12/2021 23:44:32 - visite: 100) »

:: Perché solo a Natale? (Pubblicato il 10/12/2021 13:22:40 - visite: 87) »

:: Haiku (Pubblicato il 10/12/2021 10:55:43 - visite: 67) »

:: Unico canto (Pubblicato il 27/11/2021 12:01:47 - visite: 149) »

:: Quando soffia il vento (Pubblicato il 21/11/2021 23:23:51 - visite: 134) »

:: Guardavo senza vedere (Pubblicato il 12/11/2021 23:13:22 - visite: 132) »

:: Ho sognato questo mondo (Pubblicato il 31/10/2021 19:18:43 - visite: 123) »