:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
🖋 Un ricordo del nostro caro amico e poeta Nicola Romano
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 75 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sat Sep 24 03:22:18 UTC+0200 2022
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Delirando

di Rosetta Sacchi
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 18/08/2022 16:15:14

Un alito caldo mi sospinge i fianchi

asperità di scogli acre odor di limoni

un bouquet di rose gialle fa meno spoglio

il mogano d’un tavolino.

Riordino le briciole, sopra un velo di polvere

 

Di baci ricordo il sentiero oltre il giardino

oltre l’orizzonte oltre una soglia chiusa

e il sogno a seguire di un abbraccio

un nido una segreta nicchia per i miei pochi averi

 

Una ventola mi fredda  il viso.

Il tempo riavvolge la pellicola

m’illumina sul volo il salto la caduta.

A galla resta solo il tuo pensiero

 

Delirio d’un’estate nuda vuota austera

pungolo che m’incita e sostiene fino al buio

d'ombre e misteriose tele

spazio eredità non contesa né condivisa

della mia vita passata d’ora e futura

 

Delirando oltrepasso il fiume

delirando cerco un approdo

E ti cerco come un mendìco,

in mano un cappello di paglia,

dietro il cappello un corpo adorno di stracci.

 

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Rosetta Sacchi, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Rosetta Sacchi, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Si ama il deserto pel susseguirsi dei miraggi (Pubblicato il 22/09/2022 17:50:04 - visite: 31) »

:: Non parlo mai del dolore (Pubblicato il 19/09/2022 20:32:00 - visite: 51) »

:: Manca l’aria (Pubblicato il 17/09/2022 11:27:07 - visite: 52) »

:: Lacrimo questo disubbidire all’amore (Pubblicato il 13/09/2022 16:35:35 - visite: 63) »

:: Io una città demolita (Pubblicato il 07/09/2022 20:35:23 - visite: 72) »

:: Quest’omogeneo scorrere che annulla (Pubblicato il 03/09/2022 21:15:21 - visite: 71) »

:: E’ quel ch’è accaduto? (Pubblicato il 01/09/2022 21:58:06 - visite: 72) »

:: Il sogno non muore mai (Pubblicato il 28/08/2022 18:56:57 - visite: 91) »

:: E’ rassegnazione? (Pubblicato il 23/08/2022 21:22:40 - visite: 59) »

:: Ho scritto versi d’amore per un poeta (Pubblicato il 22/08/2022 18:57:55 - visite: 88) »