:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
🖋 Un ricordo del nostro caro amico e poeta Nicola Romano
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 40 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sat Sep 24 07:23:25 UTC+0200 2022
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Risale dalla bocca della notte

di Cristina Farneti
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 19/08/2022 21:27:52

Risale dalla bocca della notte

Una marea lenta e partoriente

Spinge e adagia

Adagia e spinge

Scintillii tra la ghiaia

Come di madreperla

E sagome sotto la sabbia

Ancora pulsanti

E spettri riversi

Sulle braccia della notte

Tra i detriti sulla sabbia

Indugia all’alba

Una creatura

che ha ali bagnate di pioggia

troppo pesanti per volare

ha mani lunghe

come coltelli

che tracciano solchi sulla sabbia

senza saper come afferrare

Tra i detriti della notte

Lei si aggira

Con occhi resi opachi dalla luce

Le sue mani moncherini

hanno dimenticato

La danza delle dita.

"Quando il mattino è desto

Tre colombe mi nascono dal cuore"

Ma hanno consistenza

di aura effimera di luna

Riflessa un istante sulla sabbia

Un istante prima

che risalendo dalla notte

il sole abbagli con la sua luce

di silenzi. 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Cristina Farneti, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Cristina Farneti, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Sotto gli occhi chiusi (Pubblicato il 09/09/2022 21:16:39 - visite: 44) »

:: La poesia ha poche parole (Pubblicato il 30/04/2022 21:17:02 - visite: 200) »

:: Ci accompagni la vita (Pubblicato il 23/04/2022 18:42:02 - visite: 141) »

:: Quando finalmente tutto tace (Pubblicato il 30/03/2022 13:41:48 - visite: 86) »

:: Non sono i bagliori (Pubblicato il 30/03/2022 13:41:04 - visite: 50) »

:: Se cavalcando l’ombra dei sogni (Pubblicato il 30/03/2022 13:39:09 - visite: 172) »

:: Sono un simulacro vuoto (Pubblicato il 30/03/2022 13:35:28 - visite: 44) »

:: Tremava come un tuorlo nel cielo (Pubblicato il 30/03/2022 13:33:41 - visite: 54) »

:: Io nei tuoi occhi tu nei miei occhi (Pubblicato il 30/03/2022 13:31:41 - visite: 47) »

:: Per una strana coincidenza (Pubblicato il 30/03/2022 13:26:50 - visite: 58) »