:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
🖋 Intervista a Pedro Eiras
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 85 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Mon Nov 28 05:48:25 UTC+0100 2022
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Come pioggia sull’asfalto

di Adielle
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 24/08/2022 04:26:10

 

 

La mia volontà bulimica mi costringe a grandi abbuffate

e lunghi digiuni dalla realtà.

Forse bisognerebbe ricominciare da ciò che ci piace davvero

nonostante la mancanza di lavoro e di Dio

giù per i rivoli di questa città.

Questo pensiero mi stringe nelle spalle

un sentimento di pioggia sull'asfalto.

Mi ripeto devo essere forte per la vecchiaia di mia madre.

Contrastarla a furia di preghiere e di risate concordate.

Ma a volte mi mancano certi abbracci roventi

con cui sapevi accendermi e dissiparmi.

E allora esco in cerca di stagioni da ricordare.

E il cielo è quasi blù e le nuvole lontane

cedono la forma agli animali.

Poi quando viene sera le stelle le sento sui polsi

fiotti di spilli nelle vene

e aspetto al buio che il sonno mi cambi la pelle

per sognare ancora un po'.

Questa mole di parole non vi offenda

a volte un fiume in piena ha un'unica ragione

la nostalgia del mare o qualcosa che non so.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Adielle, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Adielle, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Nostalgia (Pubblicato il 30/09/2022 00:09:24 - visite: 111) »

:: Al cielo (Pubblicato il 22/09/2022 00:29:35 - visite: 105) »

:: Come preghiera (Pubblicato il 21/09/2022 00:22:41 - visite: 86) »

:: Una tregua dalla fine del mondo (Pubblicato il 18/09/2022 23:26:15 - visite: 80) »

:: Attimo per attimo (Pubblicato il 17/09/2022 01:23:06 - visite: 87) »

:: Una lunga latitanza (Pubblicato il 14/09/2022 00:49:32 - visite: 130) »

:: Rovine (due rami) (Pubblicato il 13/09/2022 00:24:54 - visite: 93) »

:: Fare spazio nella teca (Pubblicato il 09/09/2022 01:00:37 - visite: 64) »

:: Giovinezza (Pubblicato il 05/09/2022 05:48:18 - visite: 889) »

:: Un gesto teatrale (Pubblicato il 31/08/2022 02:56:51 - visite: 117) »