:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 89 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Thu Feb 22 10:11:43 UTC+0100 2024
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Poesia poco seria di fine estate

di Giovanni Rossato
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 4 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 07/09/2023 17:09:12

 

 

Mica sempre riesce di essere onesti

a volte, anzi,

ci provi gusto con le parole che non dicono il vero

e il vero è una spugna

o una spiaggia

poco silenziosa a dire il vero

posto dove disperdersi

a scrivere retorica

a scandalizzarsi di qualcosa,

qualcuno,

che passa di lì

per caso,

nei miei pensieri.

 

E la risacca del mare

non ti riporta al vero

anzi l’onda si fa retorica

e illustra nobili principi

cui di solito credi dopo 3 o 4 bicchieri.

 

Bisogna pur dire

se si decide di restare

che la salsedine non incide sul colore delle nubi

e le nubi lasciano passare il sole e il caldo.

 

Occorrendo dire quello che tutti vedono

parlerò a manetta;

non ti guarderò negli occhi

sarebbe molto dolore,

troppo,

toccare con mano

i pensieri

segni di un sentiero senza destinazione

 

dove perdersi è inevitabile.

 

E io non so

ora

cosa ci sia

da qualche parte.

 

 

7 settembre 2023


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 4 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Giovanni Rossato, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Giovanni Rossato, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Ferri del mestiere (Pubblicato il 11/02/2024 17:59:18 - visite: 52) »

:: Bugiardo (resettare l’anima) (Pubblicato il 27/01/2024 18:33:36 - visite: 62) »

:: Il mistero del restare (Pubblicato il 11/01/2024 22:06:26 - visite: 94) »

:: Indice di borsa (Pubblicato il 22/12/2023 11:27:10 - visite: 100) »

:: Una stagione di fiori e di frutti (Pubblicato il 30/11/2023 22:02:59 - visite: 109) »

:: Didone (Pubblicato il 06/11/2023 18:03:51 - visite: 80) »

:: Blue jay (Pubblicato il 15/08/2023 11:48:22 - visite: 102) »

:: Importa (Pubblicato il 20/06/2023 16:56:18 - visite: 89) »

:: E’ solo che io (Pubblicato il 24/04/2023 22:24:47 - visite: 191) »

:: Poesia sconnessa (Pubblicato il 24/03/2023 23:08:03 - visite: 225) »