:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 105 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sun Apr 21 00:32:25 UTC+0200 2024
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Io sono

di Beatrice Preti
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 16/11/2023 21:24:13

Io sono la prima luce del giorno,

la nuvola bianca che arriva da est

il maestrale che rotola giù dal monte sulle ginestre spoglie d'autunno.

Io sono la coda di volpe al collo della vecchia signora,

l'inginocchiatoio donato dal conte Di Miglio che dorme da cent'anni nel bosco.

Sono il mostro della storia peggiore,

il fumo che sale dall'orto al mattino di un inverno avanzato.

Io sono il dolcetto ammuffito, la fragola ancora non nata,

il nocciolo sputato lontano.

Sono la prima pietra del nuraghe che domina il colle

e l'ultima, quella che è rotolata lontano.

Sono una roccia,

un covo di spie, un rovo con le spine d'acciaio,

un chiodo piantato nel muro della tua sfacciata arroganza.

E sono la nebbia,

un raggio del cerchio infinito di questo strano universo che rotola su se stesso,

trascinandomi inesorabile,

verso mete che non sono ancora alla portata

della mia immaginazione.

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Beatrice Preti, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Beatrice Preti, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Il tocco dell’infinito (Pubblicato il 06/04/2024 17:22:23 - visite: 70) »

:: Nelle barbe degli gnomi (Pubblicato il 15/03/2024 22:24:39 - visite: 102) »

:: Non ho sonno stanotte (Pubblicato il 12/02/2024 21:20:58 - visite: 74) »

:: Vado verso la luce che non ha notte (Pubblicato il 06/01/2024 17:15:52 - visite: 121) »

:: Anche se sei oltre, ti vorrei (Pubblicato il 29/12/2023 20:24:50 - visite: 119) »

:: Fra l’ortica e i narcisi selvatici (Pubblicato il 09/12/2023 12:06:30 - visite: 117) »

:: Era e sarà (Pubblicato il 01/12/2023 21:11:25 - visite: 106) »

:: Scordami, ho da camminare (Pubblicato il 21/11/2023 05:46:07 - visite: 188) »

:: La nostra fragile bellezza (Pubblicato il 14/11/2023 20:58:14 - visite: 124) »

:: Quando spuntano le ali (Pubblicato il 10/11/2023 22:44:37 - visite: 98) »