:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Proposta_Articolo
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 304 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Mon May 20 21:00:35 UTC+0200 2024
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

I viaggi della Speranza o della morte?

Argomento: Politica

Articolo di Salvatore Genco  

Proposta di Franca Colozzo »

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 1 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 07/03/2023 18:48:08

Il popolo democratico 

I viaggi della speranza o della morte? Siamo umani, per favore! 

 
 
“Sono immensamente grata perché insieme abbiamo fatto una piccola grande rivoluzione. …. Il popolo democratico è vivo, c’è ed è pronto a rialzarsi…..” queste sono le prime parole di Elly Schlein, eletta, domenica scorsa nelle Primarie P.D., Segretaria del Partito Democratico, maggior partito di opposizione.
 
Le Primarie del P.D. hanno visto partecipazione ed entusiasmo, hanno portato il Partito Democratico a scegliere di farsi guidare, per la prima volta nella sua storia, da una donna che ha saputo parlare e dare speranza e prospettiva al, da lei, menzionato e sentito “popolo democratico”, che è accorso a votare, ancorchè molti di questi elettori non iscritti al Partito Democratico, e che non si identificano in toto in questo P.D. e che, inoltre, soffrono oltremodo, e non per questioni ideologiche, la conduzione di questo governo, mal digerendo le scivolate (eufemismo) su delle tematiche di assoluta importanza, e vi invito a informarvi e farvi una vostra opinione (su tutte: intercettazioni telefoniche “i mafiosi non parlano a telefono”, affaire pestaggio “della lettera della preside non so che farmene”, affaire migranti “la disperazione non può mai giustificare condizioni di viaggio che mettono in pericolo la vita dei propri figli”); ricordo, ove necessario, questo governo legittimamente formato a seguito delle elezioni dello scorso settembre (astensionismo al 36 percento), ma si sente una giustificabile delusione dai sostenitori meno ideologici per come ha risolto alcune tematiche (tra esse Opzione donna, abolizione dello sconto delle accise, Superbonus 110 percento …) perché colpiti inaspettatamente dai provvedimenti.
 
Torniamo al popolo democratico, donne e uomini liberi che col voto legittimo della seconda e ultima fase interna al P.D. (le Primarie) hanno travolto gli apparati interni del P.D., che hanno sovvertito il voto dei soli iscritti del P.D., della prima fase, svoltasi nei fine settimana precedenti ( i 151.530 tesserati si sono pronunciati col 52,87% per Bonaccini - e addirittura una percentuale ancora più netta nella nostra provincia di Latina - mentre il 34,88% per Schlein, il 7,96% per Cuperlo e il 4,29% per De Micheli), partecipando numerosi con oltre 1,1 milione di elettori progressisti, incluso gli iscritti al P.D., alle Primarie, disputa fra i due migliori classificati, e sancendo vincitrice, contro ogni ottimistico pronostico, Elly Schlein con il 53,8%, mentre Bonaccini si è fermato al 46,2%, (e addirittura si registra il 55,8 % nella nostra provincia di Latina). Elly Schlein è risultata nettamente prima, al contrario della prima fase, in quasi tutti i Comuni del Sud Pontino e che anche il dato provinciale, e seguire, regionale ha confermato questa posizione. Un risultato non pronosticato e per nulla scontato, che lancia un messaggio chiaro: bisogna cambiare davvero, metodo e visione, con una linea chiara che metta al centro il contrasto a ogni tipo di disuguaglianza e alla precarietà, dare dignità al lavoro, dare dignità ai lavoratori, affrontare con massima urgenza l’emergenza climatica e la transizione ecologica, e, non ultimo, i diritti sociali e civili. Mi rivolgo ai circoli territoriali. Non sottovalutate, non è che non sia successo niente! Non è che i non tesserati al P.D. siano solo i partecipanti di una domenica di fine inverno che non potendo andare a fare una gita fuoriporta, per le condizioni meteo avverse, siano passati dai gazebo a scambiare quattro chiacchiere. Un P.D.. che dia voce anche alla sua nuova base, perché, come dice Elly “… senza la base, scordatevi le altezze...” Un partito che riparta dal territorio, un partito più aperto e accogliente, più in grado di raccogliere e rispondere ai bisogni delle persone. E mi rivolgo al popolo democratico, non tesserato, questa partecipazione non si deve disperdere, non bisogna rientrare nei propri “internet corner”; a tal riguardo è sempre più evidente che anche la transizione digitale (internet, i social…) non ha influito a costruire una società informata e consapevole, invece è stata formidabile a minare i già delegittimati corpi intermedi. Traduciamo il tutto con la partecipazione che merita il risultato di domenica scorsa. Il tutto per dare all’esercizio del diritto al voto la legittimazione che auspicavano e per ciò che avevano lottato le nostri madri e padri costituenti, lungi da prevedere gli effetti ancor a noi non ben conosciuti dell’astensionismo.
 
Salvatore Genco , Formia domenica 5 marzo 2023.
 
 
Potrebbe essere un'immagine raffigurante oceano
 
 
Scopri come sta cambiando la temperatura media nella tua area geografica. Esplora le informazioni sulle scienze climatiche
 
Tutte le reazioni:
12Tu, Lella Simeone, Edvige Gioia e altri 9

 

 

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 1 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Franca Colozzo, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Franca Colozzo, nella sezione Proposta_Articolo, ha pubblicato anche:

:: [ Società ] Il Natale al ritmo dei bombardamenti #RRM3:Campagna di Pace , di George Onsy (Pubblicato il 11/01/2024 00:16:50 - visite: 298) »

:: [ Letteratura ] Saving our suffering world - Rinascimento Millennium3 - RRM3 , di Prof. George Onsy (Pubblicato il 03/11/2021 00:58:53 - visite: 644) »

:: [ Politica ] Peace - Pace , di Aziz Mountassir Aziz Mountassir (Pubblicato il 07/04/2019 23:30:54 - visite: 814) »

:: [ Scienza ] La primavera 2018 , di Shutternstork (Pubblicato il 20/03/2018 18:47:38 - visite: 792) »

:: [ Politici ] Facile populismo , di Joe Biden (Pubblicato il 06/10/2017 22:13:45 - visite: 680) »

:: [ Politici ] Facile populismo , di Joe Biden (Pubblicato il 06/10/2017 22:13:28 - visite: 673) »

:: [ Società ] Gaeta: una città invecchiata a sua insaputa. , di Marcello Di Marco (Pubblicato il 31/05/2017 18:08:14 - visite: 808) »

:: [ Alimentazione ] La Turchia in marcia verso la Unione Europea , di MARA DI MARCO (Pubblicato il 17/08/2016 22:49:36 - visite: 759) »