Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VII Edizione 2021
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo di Alberto Rizzi
Andato

Sei nella sezione Commenti
 

 Alberto Rizzi - 09/03/2020 15:02:00 [ leggi altri commenti di Alberto Rizzi » ]

Di nuovo la ringrazio.

La creazione di un proprio, originale linguaggio è fondamentale nel mestiere che facciamo. Come mi capita di dire (provocatoriamente) a chi scrive ovvietà spacciandole per poesia: "Dimmi qualcosa che non so su quest’argomento; o anche qualcosa che so, ma in una forma che mi colpisca".

 Maria Teresa - 09/03/2020 03:01:00 [ leggi altri commenti di Maria Teresa » ]

Salve Alberto, ne ho lette varie, balzando subito all’occhio l’originalità espressiva nell’incedere di pensieri di natura universale. Si sa che tutto è già stato scritto ma la differenza consiste proprio nella specificità del dire sempre diversa, mai uguale a se stessa.
Cordialmente M. T.