:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo di Amina Narimi
Vestigiali. L���imene intatto delle cose

Sei nella sezione Commenti
 

 Giovanni Ivano Sapienza - 20/06/2013 21:26:00 [ leggi altri commenti di Giovanni Ivano Sapienza » ]

Un unico gesto,di elevazione e di attraversamento, dona linfa al tuo anelito mistico,e il tuo desiderio di essere uno con tutte le cose dell’immanenza creata,di sfiorarne almeno in parte l’intimo,primordiale segreto alimenta la purezza ,feconda e celestiale, della tua sublime visione.

 Cristina Bizzarri - 19/06/2013 10:54:00 [ leggi altri commenti di Cristina Bizzarri » ]

Ieri sera parlavamo con la mia amica del cuore, sul suo terrazzo dove finalmente spirava un po’ d’aria. Mi diceva di una suora che l’aveva molto confortata, una suora di clausura che le diceva che non tanto importante come si prega, ma che si preghi. Tu lo fai, e anche se non per me sempre comprensibile il senso delle tue parole, le sento piene, provenienti non dall’estro epidermico dell’emozione momentanea - s certo anche l’emozione - ma soprattutto frutto di un lungo percorso di studio, di una consapevolezza che ha il coraggio di dire cose "non ortodosse", di allargarne il campo dei significati pur non negandone la matrice originaria che si trova nelle nostre radici cristiane.

 Ferdinando Battaglia - 19/06/2013 09:07:00 [ leggi altri commenti di Ferdinando Battaglia » ]

Credo che un’opera d’arte non termini di parlare al primo incontro.
Non tutti la comprendiamo subito, non tutti allo stesso modo, ch il grado di comprensione si accompagna al livello di preparazione di ciascuno, ma tutti - poich uno lo spirito dell’umano - entriamo istintivamente in estasi di fronte alla bellezza (poi verr l’educazione al senso, la formazione propria della cultura); o almeno questo mi accade leggendoti, Amina, e questo mi accaduto ancora con quest’altra tua stupenda "parola" (poesia).

Buona giornata