:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo di Maria Musik
Lascia che te lo dica

Sei nella sezione Commenti
 

 Ferdinando Giordano - 09/01/2017 19:09:00 [ leggi altri commenti di Ferdinando Giordano » ]

L’incipit convoca l’adesione al surreale e impone di credere alla visionarietà sublime del poeta; o al suo sarcasmo.
Scrivi che è sano leggerti.
Anche per altro, ancora.

 Alberto Becca - 07/01/2017 13:18:00 [ leggi altri commenti di Alberto Becca » ]

Purtroppo se il fiume scorre al contrario non si puo’ fare molto.. purtroppo se anche la casa costruita sulla roccia vacilla si deve prenderne atto.. il Paradiso, la felicità forse abitano altrove, in luoghi molto anomali, differenti da quelli che abitualmente ci immaginiamo.. Poesia molto ironica, introspettiva ed educativa. Bella e che non lascia troppo spazio all’immmaginazione, ma che apre ad un sano e profondo ragionamento, a considerazioni e ad ampie prospettive

 Loredana Savelli - 06/01/2017 23:21:00 [ leggi altri commenti di Loredana Savelli » ]

Detto in poesia è ancora più credibile. La sincerità ad oltranza.
Brava Maria.

 Franco Bonvini - 06/01/2017 22:38:00 [ leggi altri commenti di Franco Bonvini » ]

Allora, secondo la legge del famoso bicchiere, non sempre una casa costruita sulla roccia non è il Paradiso.
Perchè il paradiso è un sogno, è immaginazione, devi averla sognata qui quella casa, e costruita o dipinta in un quadro o descritta in una poesia. Per andarci a vivere.