Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VII Edizione 2021
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo proposto da Lorena Turri
Solitudine

Sei nella sezione Commenti
 

 Lorena Turri - 11/03/2011 21:19:00 [ leggi altri commenti di Lorena Turri » ]

Io, semplicemente ho trovato l’aforisma ironico e ironico era anche il mio commento.
La solitudine intesa anche come emarginazione la conosco perfettamente, sulla mia pelle e anche la solitudine come libertà. Quando si vive la prima, diventa una conseguenza scegliere poi la seconda.

 pietromenditto - 11/03/2011 18:30:00 [ leggi altri commenti di pietromenditto » ]

L’aforisma, cara Lorena, è di una tragica evidenza, anche se a "solitudine", che personalmente preferisco usare in contesti più esistenzialistici, sostituirei "emarginazione". Comunque sia, questa situazione è frequentissima e si può vivere ovunque. Se tu, p. es., con una argomentazione sorretta da una dose bastevole di logica elementare e con tanta bonomia, mostri a qualcuno di quanti luoghi comuni sia farcita la compressa che lo fa andare in trance e non gli consente di vedere a un palmo dal naso quello che è convinto di commentare parlando d’altro, rischi (anche se non te ne può fr... importare di meno)di trovarti nella situazione descritta nell’aforisma. Ma dire la verità e usare il buon senso è bello anche per questo: perché quella che l’autore chiama "solitudine" si può leggere, al contrario, come isolamento dovuto all’allontanarsi volontario dei soggetti che altrimenti avrebbero continuato a toglierti l’aria, o a ronzare come zanzare, avendone le stesse capacità argomentative. Non è solitudine è liberazione, quindi libertà e questa non ha prezzo.

Pietro

 Franco Fabiano - 11/03/2011 17:23:00 [ leggi altri commenti di Franco Fabiano » ]

Cara Lorena, non credo che esprimere la verità possa essere considerato un difetto, credo sia l’esatto contrario. Certamente si può essere onesti e sinceri evitando di offendere ed umiliare. Spesso dietro un parere negativo si nasconde il desiderio di ferire intenzionalmente. Questa, però, è una cosa differente. Penso che un giudizio negativo possa comunque risultare un gesto costruttivo, se questa è l’intenzione.
Saluti. Franco Fabiano

 Loredana Savelli - 09/05/2010 14:28:00 [ leggi altri commenti di Loredana Savelli » ]

Se davvero è questo il presupposto, allora meglio soli che male accompagnati!

 Lorena Turri - 09/05/2010 13:30:00 [ leggi altri commenti di Lorena Turri » ]

Sapevo di avere molti difetti, ma ignoravo di avere anche quello del buon senso!