:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo di Maria Teresa
L���ora

Sei nella sezione Commenti
 

 Maria Teresa - 12/12/2020 03:19:00 [ leggi altri commenti di Maria Teresa » ]

Interpretazione che pi aderente al mio pensiero non avrebbe potuto essere. La pacata rassegnazione e la consapevolezza della meta della nostra esistenza terrena permette di allegerci del bagaglio inutile che appesantisce il nostro percorso, inutilmente. Grazie infinite Arcangelo per l’attenzione

 Arcangelo Galante - 11/12/2020 18:51:00 [ leggi altri commenti di Arcangelo Galante » ]

Dalla lettura del testo, mi pare di intuire che il tema affrontato sia la consapevolezza dellautrice di rimuovere il doloroso passato e accettare il presente, per quello che accadr in futuro.
E scrutandosi allinterno, ella si accorge che non ha realizzato alcuna resistenza al mutamento, che il tempo le apporter, nellesistenza propria.
Cosicch, con saggia rassegnazione, accetter di buon grado, il risultato che le verr consegnato, nella fatidica ora.
Una filosofica introspezione, velata di romanticismo, nella malinconica certezza che lattesa temporale, inesorabilmente, sempre inevitabile!