:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia proustiana 2021 [Invito a partecipare]
Premio "Il Giardino di Babuk" VII Edizione 2021: intervista a Davide Savorelli
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo di Valentina Rosafio
E’ la verità

Sei nella sezione Commenti
 

 Valentina Rosafio - 06/10/2012 11:43:00 [ leggi altri commenti di Valentina Rosafio » ]

Grazie mille Gian Maria! Anche per l’appunto, forse hai ragione.
Loredana,Nando e Carla grazie di cuore!

 Carla de Falco - 04/10/2012 22:22:00 [ leggi altri commenti di Carla de Falco » ]

POsso dirtelo? L’ho trovata splendida questa tua. Hai qui un incedere pi sicuro, un poetare molto vero. Brava.

 Ferdinando Battaglia - 04/10/2012 22:05:00 [ leggi altri commenti di Ferdinando Battaglia » ]

Eppure c’ stato un tempo,/quando mi regalavi i sorrisi,/
un tempo in cui gli alberi/-nelle nostri menti-/erano pi rigogliosi".
Come l’autunno che annuncia l’inverno, purtoppo anche nelle relazioni iterpersonali c’ un inizio, che spesso appare rigoglioso come la natura in piena fioritura, e poi un decadimento, magari perch si profondamente diversi oppure perch, e questo sembra il tema della tua bella e ben scritta poesia, dell’altro si scopre l’ipocrisia, la falsit; o semplicemente i suoi limiti che ci paiono insopportabili. Rimane comunque un ricordo, la memoria di ci che stato fissando
per sempre il valore di un’esperienza, nel bene come nel male.

Ciao Valentina, mi piaciuta leggerla cos.

 Loredana Savelli - 04/10/2012 21:29:00 [ leggi altri commenti di Loredana Savelli » ]

Non so a chi tu stia parlando, forse alla poesia, questa compagna infedele, o forse a una persona cui ti lega un qualcosa di grande e allo stesso tempo ti respinge.
Non importante saperlo. La poesia convince.

 Gian Maria Turi - 04/10/2012 21:13:00 [ leggi altri commenti di Gian Maria Turi » ]

Non conoscendo il background di questo testo forse lo apprezzo meno di quanto potrei, la trovo per una poesia affascinante con picchi di profondit a prima vista insospettabili. Mi permetto solo un appunto lessicale, quel "ci becchiamo" forse un po’ troppo giovanilese. Ciao Valentina!