:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo di Bowil da Wilobi
Ah ��� l���amore

Sei nella sezione Commenti
 

 Bowil da Wilobi - 05/12/2022 19:14:00 [ leggi altri commenti di Bowil da Wilobi » ]

Sempre grazie per lattenzione caro Salvatore. Il dividere, per, non lo vedrei in parti uguali secondo i bisogni. Pare che i bisogni non restino mai stabili, ma si allarghino in proporzione ad un avere che cresce, pressoch cambiando genere. proprio il pane, la gente non deve pi aver fame, nella normalit, senza caritas o altre tass del genere. Chi vuole eccedere, deve poterlo fare, in una legalit che ancora, purtroppo, manca (es. il libero mercato deve essere tale, non divenirlo per monopolio o di strafolio monopolio di straforo; chi si spacca la schiena, i polmoni che a 40 anni si fatto gi vecchio, deve guadagnare ci che merita, non immorale e briciolosa fetta). Interventi mirati, non prese in giro. Un caro saluto anche a te.

 Salvatore Pizzo - 05/12/2022 02:32:00 [ leggi altri commenti di Salvatore Pizzo » ]


"Macch divide et impera

dividi il pane
e l’impero
sar sereno."

un auspicio, quindi: se il potere dividesse la ricchezza in parti uguali, a ciascuno secondo i suoi bisogni, invece di dividere le persone per metterle l’una contro l’altra, negando a tanti, per dare a pochi, "l’impero sar sereno".
Pi che condivisibile si, anzi molto apprezzata la quartina, come anche tutto il resto.
Un caro saluto