Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
"Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VI Edizione 2020
Intervista a Sara Galeotti, I classificata sezione B: Racconto breve
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Poesia della settimana

Questa poesia è proposta dal 18/06/2012 12:00:00
Pagina aperta 1634 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Thu Apr 9 05:08:00 UTC+0200 2020

Sulla strada per Leobschütz

di Daniele Santoro (Biografia/notizie)

« indietro | versione per la stampa | invia ad un amico »
Invita un utente registrato a leggere la poesia della settimana »
# 7 commenti a questo testo: Leggi | Commenta questo testo »


ORDINI IMPARTITI ALL'INTERNATO KALMIN FURMAN

Regola prima. Me lo porti al muro
ovviamente già nudo. La divisa
la sistemi da parte col berretto
(servirà per i prossimi arrivati).

Regola due. Lo tieni per l'orecchio
se per il braccio è inutile, se fa resistenza
insomma che non s'agiti, se sbaglio mira
poco mi importa, non faccio differenza.

 

NEL CORTILE DELLA MORTE

Cristo l'ho visto io come tremava nudo
minacciato dal fucile che si era inceppato,
mica si scomponeva l'ufficiale
scambiava con il sottoposto una battuta
frattanto che ripristinava il percussore
e lo finiva - carponi nella pozza,
la nuca spapolata

pensate, aveva pure di che lamentarsi
l'assassino,
del fatto che il fucile non sparava
(infatti era successo già altre volte),
che fosse giunta l'ora di cambiarlo
intanto sbadigliava

 

[ Poesie tratte da Sulla strada per Leobschütz, La Vita Felice ]

Sulla strada per Leobschütz



# 7 commenti a questo testo: Leggi | Commenta questo testo »