Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VII Edizione 2021
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Poesia della settimana

Questa poesia è proposta dal 16/11/2020 12:00:00
Pagina aperta 133 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Wed Nov 25 14:18:00 UTC+0100 2020

Vento blu

di Yun Dong Ju (Biografia/notizie)

« indietro | versione per la stampa | invia ad un amico »
Invita un utente registrato a leggere la poesia della settimana »
# 0 commenti a questo testo: Leggi | Commenta questo testo »


 

흰 그림자


황혼이 짙어지는 길모금에서
하루 종일 시든 귀를 가만히 기울이면
땅거미 옮겨가는 발자취 소리,


발자취 소리를 들을 수 있도록
나는 총명했던가요.

 

이제 어리석게도 모든 것을 깨달은 다음
오래 마음 깊은 속에
괴로워하던 수많은 나를
하나, 둘 제 고장으로 돌려보내면
거리 모퉁이 어둠 속으로
소리 없이 사라지는 흰 그림자,


흰 그림자들
연연히 사랑하던 흰 그림자들,


내 모든 것을 돌려보낸 뒤
허전히 뒷골목을 돌아
황혼처럼 물드는 내 방으로 돌아오면


신념이 깊은 의젓한 양처럼
하루 종일 시름없이 풀포기나 뜯자.

 

 

Ombra bianca


In una stretta strada che s'oscura
il mio udito esausto per il lungo giorno
ascolta il suono dei passi che attraversano il tramonto,

 

sono forse abbastanza saggio
per riconoscere il suono di quei passi?

 

Ora, dopo aver compreso la persistente ingenuità del mio cuore,
i miei diversi me stesso che stanno soffrendo,
uno, due, tutti li scaccio dal loro posto
e li sospingo verso gli angoli bui della strada
dove l'ombra bianca scompare in silenzio.

 

Ombre bianche,
ombre bianche alle quali sono molto legato
dopo aver restituito tutto ciò che è mio,
vagando per le strade deserte
per tornare poi nella mia stanza tinta dal tramonto.


Come un agnello fedele
io pascolo tutto il giorno senza pensieri.


14 aprile 1942

 

 

 


쉬는 시간마다
나는 창녘으로 갑니다.


-창은 산 가르침.


이글이글 불을 피워주소,
이 방에 찬 것이 서립니다.


단풍잎 하나
맴도나 보니
아마도 자그마한 선풍이 인 게외다.


그래도 싸느란 유리창에
햇살이 쨍쨍한 무렵,
상학종이 울어만 싶습니다.

 

 

La finestra


A ogni pausa
corro alla finestra.

 

La finestra che insegna la vita,


fai bruciare un fuoco scoppiettante
e il freddo di questa stanza la rende opaca.


Una foglia d'acero
cade lentamente,
forma quasi un piccolo vortice.


Proprio quando la luce del sole colpisce
la finestra gelata
suona la campanella.


Ottobre 1937

 

 

 

햇빛. 바람


손가락에 침 발라
쏘-7, 쏙, 쏙
장에 가는 엄마 내다보려
문풍지를
쏘-7, 쏙, 쏙


아침에 햇빛이 빤짝,


손가락에 침 발러
쏘-7, 쏙, 쏙
장에 가신 엄마 돌아오나
문풍지를
쏘-7, 쏙, 쏙


저녁에 바람이 솔솔.

 

 

Luce del sole · Vento


Bagno un dito con la saliva
spla-sh, sh sh
per vedere mia madre che esce
buco la carta della finestra
spla-sh, sh sh


La mattina la luce del sole brilla,


bagno un dito con la saliva
spla-sh, sh sh
per vedere se mia madre sta tornando
buco la carta della finestra spla-sh, sh sh


La sera il vento è fresco.


1938

 

 

[ da Vento blu (Cielo, vento, stelle e poesia) 하늘과 바람과 별과 시, Yun Dong Ju, a cura di Eleonora Manzi, Edizioni Ensemble ]

 

 


# 0 commenti a questo testo: Leggi | Commenta questo testo »