:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
🖋 Intervista a Pedro Eiras
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Poesia della settimana

Questa poesia proposta dal 27/01/2014 12:00:00
Pagina aperta 1665 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Wed Nov 23 12:52:00 UTC+0100 2022

Al mio corpo - inedito

di Gianfranco Isetta (Biografia/notizie)

« indietro | versione per la stampa | invia ad un amico »
Invita un utente registrato a leggere la poesia della settimana »
# 10 commenti a questo testo: Leggi | Commenta questo testo »


 

E se ti abbandonerò  

non dovrai preoccuparti.
Sarò io a lasciarti andare
e non per insanabili 
divergenze. 
Sarà come dirci 
di fermarci qui. Adesso.
Davanti a un percorso 
compiuto da onorare
e, forse, anche in silenzio.
Ognuno per la sua strada
diventata sorte. 
Le porte aperte.
Siamo nati sulla terra 
per caso e per poco,
volo di un canarino 
segnato su un calendario.
Cantando vittoria 
ogni qual volta l'amore 
si è fatto incontro
governando il respiro.
Concepiti da una goccia
generosa, da un sorteggio
che si è fatto impronta,
forse, dell'universo.
 

 

 


# 10 commenti a questo testo: Leggi | Commenta questo testo »