:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Poesia della settimana

Questa poesia è proposta dal 01/12/2014 12:00:00
Pagina aperta 1906 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Thu Jul 11 20:57:00 UTC+0200 2024

E mentre l’arte...

di Oronzo Liuzzi (Biografia/notizie)

« indietro | versione per la stampa | invia ad un amico »
Invita un utente registrato a leggere la poesia della settimana »
# 3 commenti a questo testo: Leggi | Commenta questo testo »


 

E mentre l’arte….

 

1.

 

il cielo e la terra si mostrano

nel dire essere arte

mentre gli avvoltoi ci divorano il pensiero.

e mi interrogo  /  a principio di ragione

chi sono io!?

chi siamo noi!?

chi sei tu!?

dove siamo!?

 

              L’arte permette di farti salire e in qualche modo

              sperimentare – non in modo razionale –

              ma in modo spirituale

             delle realtà essenziali: infinitezza, sacralità, Dio. (Fabio Mauri)

 

fluttuante armonia del pensiero  /  l’arte

melodia del cosmo

modella il suo corpo  /  l’arte

in una società in crisi  /  a lento respiro

in una terra inquinata e radioattiva.

il tempo pulsa ancora

e vibra nell’apatia della propria esistenza

non smarrita erra  /  l’arte

nel mondo dell’indifferenza dell’ipocrisia

nel mondo dalla maschera di ferro  /  vede.

 

              Arte e vita per me erano a una distanza parallela,

              perché da un lato mitizzavo l’Arte,

              la consideravo in modo altissimo;

              dall’altra parte tendevo a smitizzarla,

              desideravo scoprire cosa c’era dietro

              e soprattutto desideravo che le persone

              non fossero così bloccate davanti all’opera (Carla Accardi)

 

come ombre informe a morire

ma in transito attivo  /  di conoscenza

autentica progressione al mirabile.

l’evoluzione in continua ripresa  /  sempre

verifica l’azione mutevole che enuncia

la variabile verità del tempo  /  potenza costante

in cromatica densità  /  simboli e figure.

 

              L’arte è trovare un sistema per cambiare:

              come l’uomo ha inventato la scodella

              per prendere l’acqua la prima volta.

              Così nasce la civiltà,

              dalla voglia di cambiare.

              Dopo la prima volta, la scodella è accademia.

              Fare un ponte di corde,

              fare un dio di legno,

              vincere una fatalità, un condizionamento,

              una paura. (Pino Pascali)

 

l’uomo ingannato dal potere  /  illuso

da una economia senza leggi  /  desinenza vuota

in una tragica notte nera

rotola e si schianta  /  nel tumulto

e si dispera.

tace  /  l’uomo

smania  /  l’uomo

inesistente  /  l’uomo

polverizzato  /  l’uomo

 

              Fino a che l’uomo sarà un essere mortale

              la vita vera è assente:

              noi non siamo al mondo.

              Solo raggiungendo l’immortalità del corpo

              si otterrà la vera vita (Gino De Dominicis)

il sublime sfolgorato nei cieli.

 

              Siamo all’ombra del muro del tempo (Sandro Chia)

 

ùin fuga

e ci raccontiamo ogni giorno

la traccia di una vita

che ci sta sfuggendo.

come statue di cera

ai margini delle illusioni e del nulla

in città desolate  /  di angoscia

ci condanniamo a crescere negli inganni

falsità  /  disordine

mercificate le coscienze

ossessionati dalle cose

una implosione  /  nostro alter ego.

 

              Scrivere e leggere è misurare

              e misurarsi con lo spazio e con il tempo. (Maurizio Nannucci)

 

 

[ Tratta da E mentre l'arte..., CFR Edizioni ]

 

 


# 3 commenti a questo testo: Leggi | Commenta questo testo »