Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia Arte e Scienza: quale rapporto? (invia il tuo contributo entro il 15 gennaio 2020) Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VI Edizione 2020

« primo suc » Giorgio Mattei [Modena] « prec ultimo »

Sei nella sezione Autori
Pagina aperta 5606 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Tue Nov 12 05:28:00 UTC+0100 2019

nessuna immagine associata al profilo

Il mio biglietto da visita [ segnala ad un amico ]

Chi sono... in poche righe

--

"Non esistono persone normali e non, ma uomini e donne con punti di forza e debolezza, ed è compito della società fare in modo che ciascuno possa sentirsi libero, nessuno sentirsi solo." Franco Basaglia

Tutti i testi dell'autore
:: poesia (0) :: aforismi (0) :: prosa/narrativa (0) :: pensieri (0) ::
:: articoli (0) :: saggi (0) :: recensioni (0) ::

:: testi di altri autori proposti da Giorgio Mattei ::
:: eventi proposti (1) :: video proposti (2) ::

:: commenti: ai testi dell'autore (6) | lasciati dall'autore dal 20/09/2017 (0)
(Tra i commenti sono conteggiati anche quelli ai testi che l'autore può avere tolto dalla pubblicazione, in tal caso i commenti non saranno visibili)
I preferiti :: opinioni/chiacchiere (0) [ sezione disattivata dal 7 luglio 2010 ] ::

Ricerca tra le pubblicazioni di Giorgio Mattei
La ricerca è svolta sia sulla frase completa che sulle singole parole:
Cerca le singole parole solo se più lunghe di lettera/e
Se vuoi risultati solo sulla frase completa seleziona il valore 1000 nel menu a tendina sopra

2 libri liberi [eBooks] pubblicati:

 :: Uomo del mio tempo »
(692 KByte)
LaRecherche.it

 :: La scuola dell’obbligo »
(590 KByte)
LaRecherche.it

Gli ultimi testi pubblicati nelle varie sezioni:


 Eventi [Δ]: La scuola dell’obbligo... e altre poesie civili - 23/08/2011 13:41:26 »

 Video [Δ]: Oblivion, di Astor Piazzolla... - 14/03/2011 12:10:48 »


 

Le pagine in cui Giorgio Mattei ha messo un segnalibro pubblico [preferiti]


L'autore non ha segnalibri

 

 Dialoga con Giorgio Mattei / Commenta [ lascia un commento ] [Δ]

(4 commenti: sono visualizzati soltanto gli ultimi 20)

 4 :: Loredana Savelli - 01/09/2011 13:16:00
[ leggi altri commenti di Loredana Savelli » ]

Ciao Giorgio, troppo buono.
Aspetto con gioia il "tuo" e-book, che non sarà una promessa ma una conferma, ne sono certa. Tanti auguri per tutto, per la tua poetica musi-cina (musica e medicina). In pratica sei uno sciamano!

 3 :: Loredana Savelli - 28/02/2011 14:41:00
[ leggi altri commenti di Loredana Savelli » ]

Sei sicuramente una persona di grande spessore. Ti auguro di coltivare sempre le tue grandi passioni, rivelano quello che sei.

 2 :: Franco Fabiano - 28/02/2011 08:10:00
[ leggi altri commenti di Franco Fabiano » ]

Caro Giorgio, ti ringrazio molto per le tue parole inerenti al mio contributo. Credo che arte e scienza possano e debbano certamente convivere e rapportarsi costruttivamente, come tu stesso affermi, specialmente quando si hanno sensibilità, spirito di osservazione ed un mondo interiore per meditare e, successivamente, esprimere ciò che anima e muove la vita, il suo mistero insito celato, la propria missione individuale.
Nel percorso della vita, quella più autentica, scienza ed arte hanno comunque qualcosa di rilevante da manifestare e condividere tra le persone.
Saluti. Franco Fabiano

 1 :: Franco Fabiano - 27/02/2011 17:35:00
[ leggi altri commenti di Franco Fabiano » ]

Caro Giorgio, considero il brano scelto come motto un saggio ed autorevole pensiero che rivaluta le persone e le circostanze nelle quali spesso ci si sente vinti o vittoriosi. Le varie situazioni si moltiplicano e, talvolta, si susseguono nell’arco della vita e le esperienze più dolorose possono travolgere anche coloro che ne sembrerebbero estranei o esenti.
La tua breve presentazione - essenziale eppure esplicativa - mostra come alla tua giovane età scienza ed arte possano integrarsi, mentre attitudini ed abilità sono vissute con grande entusiasmo ed autenticità.
Saluti. Franco Fabiano


« primo « prec Giorgio Mattei suc » ultimo »