Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia Arte e Scienza: quale rapporto? (invia il tuo contributo entro il 15 gennaio 2020) Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VI Edizione 2020
 

Biografia di Annalisa Scialpi

Sei nella sezione Biografie
aggiorna la tua biografia »

Pagina aperta 1427 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Mon Oct 21 07:38:00 UTC+0200 2019

« indietro | versione per la stampa | segnala ad un amico »


 

Vivi ogni giorno come se fosse l’ultimo e pensa ogni giorno come se non dovessi morire mai. Jim Morrison

 

   Annalisa Scialpi è nata e vive a Martina Franca.

Laureata in Scienze Pedagogiche, si è occupata, dal 2004, di giornalismo culturale, con particolare riguardo ai temi dell'educazione. Alcuni suoi articoli sono stati pubblicati sulle riviste locali, settimanali e mensili, “Il Nuovo Dialogo”, “Cronache Martinesi” e “Primal Free Time”.

Nel 2007 ha ottenuto riconoscimenti letterari ai premi di poesia “San Valentino in versi” di San Vito dei Normanni (Br) e “Il faro” di San Pietro Vernotico (Br), classificandosi rispettivamente al terzo e al primo posto nel 2007 e classificandosi, inoltre, al terzo posto nel 2011 nel Concorso Nazionale “Una poesia nel cassetto” indetto dall'Associazione Artistica “Flanerì” di Roma. Nel 2014 si è, inoltre, classificata al terzo posto al Concorso Nazionale di Poesia indetto nell’ambio della manifestazione del Festival dell’Immagine di Martina Franca. Alcune delle sue poesie sono state pubblicate sella rivista “Il Foglio Notizie” del Libero Sindacato Scrittori e Artisti Europei e, ancora, nell'Antologia Poetica Italiana a cura del Movimento Ricreativo CulturaleCiviltà d'Europa”  (Edizioni Pugliesi, Martina Franca, 2008), nella collana  “Iridescenze 2009” a cura di Teresa Gentile (Edizioni Pugliesi, Martina Franca, 2009), Iridescenze 2010 (Artebaria Edizioni, Taranto, 2010) e Iridescenze 2011 (Artebaria…2011).

     Ha realizzato introduzioni e recensioni poetiche e letterarie. Alcune delle sue recensioni e contributi critici sono apparsi sull'antologia del IV Concorso Nazionale di Poesia e Narrativa “Echi e sospiri d'amore in Valle D'Itria” (Libellula Edizioni, 2009) e nei cataloghi del primo e del secondo Festival Nazionale dell'Arte di Martina Franca indetti dall'Associzione Culturale Mo.I.Ca. Nel 2010 ha partecipato come membro di giuria per le opere letterarie al Secondo Festival Nazionale dell'Arte di Martina Franca. Autrice di racconti, ha pubblicato parte di essi sulla rivista mensile Cronache Martinesi e, nel 2011, nell'antologia “Raccorti, mini storie per chi va di fretta” Cimer Snc, Roma, 2011.

 Nel 2011 ha pubblicato nelle antologie poetiche “Una poesia nel cassetto” (Global Print, Gorgonzola 'Mi', 2011), “Diglielo al vento Donna in poesia – Versi al femminile” (Global Print, Gorgonzola, Milano, 2011), “Dedicato a, poesie per ricordare” e “Verrà il mattino  e avrà un tuo verso”, edite entrambi dalla Aletti Editore nel 2011 e, inoltre, nell'antologia del Premio Internazionale di poesia “Il Federiciano 2011”

      Nel novembre 2011 ha pubblicato e presentato la sua prima raccolta poetica “Del mio sangue ti aspersi” edito dalla Aletti Editore. Nel 2014 ha pubblicato la sua seconda raccolta poetica “Canto terrestre” (Gruppo Editoriale l’Espresso, Roma). Nel 2014 la casa editrice Lietocolle ha selezionato e pubblicato una sua lirica nell’antologia “L’amore ai tempi della collera” (Lieto Colle, Como, 2014). Nello stesso anno, col Gruppo Editoriale L’Espresso ha inoltre pubblicato la raccolta di storie per l’infanzia “Coccì e altre storie” e l’ultima raccolta poetica “Canzoni tristi e di speranza”.


 

 Dialoga con Annalisa Scialpi / Commenta [ lascia un commento ] [Δ]

6 :: Maria Giuseppina Gallé - 22/05/2019 12:29:00
[ leggi altri commenti di Maria Giuseppina Gallé » ]

Grazie mille per il commento alla mia poesia. Spero di aver risposto nella modalità corretta, sono ancora inesperta del sito.
Un caro saluto a te 🌹

Giusi

5 :: Arcangelo Galante - 07/08/2018 10:47:00
[ leggi altri commenti di Arcangelo Galante » ]

La tua raffinata sensibilità, riesce a cogliere in pieno l’essenza dei miei testi, e di questo, te ne sono grato.
Buone vacanze estive, gentil poetessa!

4 :: Angelo Ricotta - 21/02/2018 19:33:00
[ leggi altri commenti di Angelo Ricotta » ]

Ho l’impressione che Jim Morrison sia stato buono ultimo ad esprimere questo concetto.
So di certo che l’ha espresso almeno Don Bosco: Bisogna operare come se non si dovesse morire mai e vivere come se si dovesse morire ogni giorno. Quotidie morior, VII,484. Mi pare di ricordare che anche Seneca il giovane abbia espresso simili concetti, forse nel De brevitate vitae (da verificare!).

3 :: Arcangelo Galante - 30/12/2017 14:26:00
[ leggi altri commenti di Arcangelo Galante » ]

Per ogni sorriso che bene ti farà stare, per ogni abbraccio che l’anima ti scalderà, per ogni progetto che realizzare vorrai, l’anno nuovo, te lo conceda, affinchè felice, oltre la poesia, tu possa trovarti.
Felice 2018, squisita amica di emozioni condivise. Grazie tanto, per i gesti fatti alla mia persona.
Un sereno inizio, beneaugurante, tutto per te.:-)

2 :: Arcangelo Galante - 20/12/2017 08:48:00
[ leggi altri commenti di Arcangelo Galante » ]

Moltissimi auguri di un gioioso Santo Natale, da trascorrere secondo i
desideri del cuore tuo. Un affettuoso abbraccio affettuoso, come segno di simpatia poetica e speranza luminosa, affinché, oltre la Santa festività religiosa, tu possa avere momenti splendidi da vivere all’altezza dei sogni ambiti.:-)

1 :: Arcangelo Galante - 28/10/2017 11:22:00
[ leggi altri commenti di Arcangelo Galante » ]

Gentile Annalisa, ti ringrazio per la considerazione che hai dimostrato verso la mia persona e l’attenzione rivoltami, nel visionare le opere pubblicate. In un mondo basato sull’indifferenza, sull’apparenza e costruito su di un forte individualismo, il confronto letterario, certamente, non è poco. Ti saluto, lasciandoti un poetico abbraccio, beneaugurante!