Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia proustiana 2020: Quarantena a Combray [invito a partecipare]
LaRecherche.it sostiene "la via immortale", da un’idea di Lello Agretti
Premio "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VI Edizione 2020
 

Biografia di Mya Lurgo [ sito web ]

Sei nella sezione Biografie
aggiorna la tua biografia »

Pagina aperta 67 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sat May 30 07:38:00 UTC+0200 2020

« indietro | versione per la stampa | segnala ad un amico »


 

All’Immateriale dedico tutto!

Maria Grazia Lurgo, in arte Mya Lurgo, nasce a Bordighera (IM, Italia) il 30 maggio 1971, da oltre vent’anni è operativa in Svizzera. L’espressione artistica è fin dall’infanzia una via di ricerca e ritrovamento. Il percorso di studi non è accademico. Interesse primario dell’artista è lo studio di testi esoterici e la traslazione in opera dei contenuti. Tale ricerca nasce ispirata all’Immateriale di Yves Klein e all’Ordine Rosacrociano, per articolarsi successivamente in una propria essenziale visione chiamata acentrismo.
L’acentrismo e la conseguente arte acentrica si propongono la riduzione ai minimi termini della componente egocentrica, egoista, egotista dell’esistenza e il relativo corredo di condizionamenti acquisiti, per poter sviluppare un habitat mentale ed emotivo sempre più neutrale e privo di “ismi” accentratori, al fine di permettere la trasmissione dello spirituale nell’arte: ideale significante per l’espressione artistica di Mya Lurgo. La ricerca è la parte essenziale del suo essere artista e la téchne acentrica è il modus operandi per addentrarsi in una creatività senza circonferenze.


 

 Dialoga con Mya Lurgo / Commenta [ lascia un commento ] [Δ]

Nessun commento lasciato