Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" - IV edizione (2018)
Leggi il bando di concorso | Raccolta Fondi
 

Collana di eBook a cura di Giuliano Brenna e Roberto Maggiani

« ultimo pubblicato prec » « suc primo pubblicato »

eBook n. 168 :: Due minuti all’ombra, di Davide Gariti
LaRecherche.it [Poesia]

Invia questo eBook al tuo Kindle o a quello di un amico »

Proponi questo libro ad uno o più lettori: invia il collegamento all'eBook
http://www.larecherche.it/librolibero_ebook.asp?Id=171

Formato PDF - 1 MByte
Scarica/apri/leggi [download] »
Aperto/scaricato 408 volte

Formato EPUB - 147 KByte
Scarica/apri/leggi [download] »
Aperto/scaricato 106 volte

Formato mobi per Kindle
Invia al Kindle »
Aperto/scaricato 2 volte
Downloads totali: 516
Ultimo download:
16/09/2017 07:51:00
Data di pubblicazione:
22/11/2014 12:00:00
 
 

# 7 commenti a questo e-book [ scrivi il tuo commento ]

 Davide Gariti - 25/11/2014 14:22:00 [ leggi altri commenti di Davide Gariti » ]

Molte grazie Luciano.

 Luciano Nanni - 25/11/2014 14:12:00 [ leggi altri commenti di Luciano Nanni » ]

Non conoscevo questo autore. Una scrittura a volte ardua ma spesso affascinante, quasi di una realtà altra e con momenti lirici. Cito questo passo che mi ha particolarmente colpito: "Quando ancora la graminacea |cresce viva sul ciglio amaro |
dei palazzi".

 Davide Gariti - 24/11/2014 11:11:00 [ leggi altri commenti di Davide Gariti » ]

Grazie Eugenio.

 Eugenio Nastasi - 24/11/2014 10:38:00 [ leggi altri commenti di Eugenio Nastasi » ]

Se Nicola Romano ha già seriato due tempi, in evoluzione, per la poesia di Davide Gariti, è segno che il lavoro di sgorbia e/o di bulino nel Nostro, procede secondo "copione". Ho letto con attenzione i versi di "Due minuti all’ombra"e trovo la materia poetica come fosse non del tutto ancora liberata dalla mitografia dell’io, anche se ci sono componimenti calibratissimi come quello di pag. 9 che impegnano la scrittura in sensi e sovra-sensi di sicura mano.
Buon lavoro, Davide, le attenzioni di addetti ai lavori non ti mancanoequesto è un buon segno. Un abbraccio al grande Nicola!

 Davide Gariti - 23/11/2014 11:15:00 [ leggi altri commenti di Davide Gariti » ]

Grazie Nicola, ricordo quei momenti con affetto e impegno. Grazie Patrizia, per tutto quello che hai fatto e che continui a fare.

 patrizia - 22/11/2014 11:29:00 [ leggi altri commenti di patrizia » ]

bravo davide, ti trovo molto cresciuto. evviva i Maestri.
un bacio a nicola.

 Nicola Romano - 22/11/2014 10:20:00 [ leggi altri commenti di Nicola Romano » ]

A metà luglio del 2011, presso il “Circolo canottieri Trinacria” di Palermo, ho voluto presentare e far conoscere la poesia di Davide Gariti, dal momento che ho subito ritrovato in essa quei riconoscibili germogli che, come ci è dato leggere in questa raccolta, si sono tramutati in convincenti inflorescenze poetiche. In quel tempo stava a cuore a Gariti una sorta di poesia di contestazione, e sulle orme del suo amato Pasolini i suoi versi tendevano a smuovere le coscienze, in evidente opposizione a quei processi di omologazione che la vita di oggi vorrebbe imporci: una contestazione sociale garbata ma pungente da paragonare, per assimilazione, a quella di un Jacques Prevert o di un Bob Dylan nella canzone. I testi di questa raccolta "Due minuti all’ombra" li trovo adesso svincolati da quegli appigli o da quei pretesti originari, e fanno ritrovare un Gariti più arioso e più calato nel suo personale mondo speculativo in cui ogni particolare è sviluppato con una delicata attenzione, che è poi senz’altro il frutto del suo continuo e serio lavoro di questi anni, con esiti di evidente evoluzione. Sono davvero contento per lui.