Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" - V edizione (2019)
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 2212 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sun Feb 17 13:04:03 UTC+0100 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Occhi

di Roberto Maggiani
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 36 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 06/10/2011 21:35:08

Io gli occhi li ho sempre avuti liberi

senza occhiali né sortilegi.

Occhi liberati dalla cenere dello squallore

solari di carne – sempreverdi spazi.

Cieli di luna-abete – ciglia

dove le stelle rimangono impigliate.

Sempre vedere-cercare

la bellezza attraente –

luce che nella sera striscia

tra i cespugli.

I miei occhi – occhi miei

mai pari

sempre attenti

al muoversi delle bocche

al dispiegarsi delle parole

delle luci che le accompagnano.

Occhi cosmici

occhi di terra

occhi nel tuo spazio

dentro la cecità e l’affanno.

Occhi di Cristo senza bende

ma se li vedi nel buio sono diavoli

furibondi.




[ Mi è capitato di scrivere questa poesia, un giorno, per farmi forza, stavo un po' giù e ho voluto "guardarmi negli occhi"... sono ripartito ]



« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 36 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Roberto Maggiani, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Relax ad Auschwitz #GiornoMemoria (Pubblicato il 22/01/2019 16:58:06 - visite: 274) »

:: Ogni notte è santa (Pubblicato il 23/12/2018 17:45:12 - visite: 138) »

:: Natale... non laggiù tra le folle (Pubblicato il 22/12/2018 18:35:06 - visite: 119) »

:: Copertura e distorsione (Pubblicato il 01/11/2018 12:15:24 - visite: 126) »

:: Senza limiti o scadenze (Pubblicato il 31/10/2018 16:19:35 - visite: 142) »

:: Vita estrema (Pubblicato il 21/10/2018 11:53:10 - visite: 224) »

:: Bisogno di mani (Pubblicato il 06/09/2018 00:30:35 - visite: 274) »

:: L’antico tamburo (Pubblicato il 05/08/2018 12:20:30 - visite: 150) »

:: Surfisti (Pubblicato il 03/08/2018 17:37:02 - visite: 176) »

:: Schifo (Pubblicato il 09/06/2018 17:59:33 - visite: 434) »