Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
ANTOLOGIA PROUSTIANA 2019: UNA NOTTE MAGICA | partecipa
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie"
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Articoli
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 1264 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Thu May 16 11:56:21 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

’FORSE NON TUTTI SANNO CHE ...’ a Natale

Argomento: Mare

di Giorgio Mancinelli
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutti gli articoli dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 16/12/2014 18:20:09





Forse non tutti sanno che il Natale …

Il MAM – Museo d’Arte sul Mare di San Benedetto del Tronto ha il suo ‘Presepe Subacqueo’ opera dello scultore Giuseppe Straccia situato al Molo Sud cuore della locale attività peschereccia e vero e proprio ‘museo d’arte proteso verso il mare’. Il punto esatto in cui si trova è segnato dalla presenza di una sorta di ‘belvedere’ che interrompe la massicciata, con panchine e soprattutto con la statua in travertino di una ‘Madonna degli scogli’ in costume marinaro in posizione di attesa ad accogliere i pescherecci al sicuro nel porto. L’idea del ‘presepe sottomarino’ da immergere in mare aperto nacque qualche anno fa ad Arturo Ercole, appassionato subacqueo sanbenedettese, che lo volle far realizzare in onore di tutti i caduti del mare proprio in corrispondenza del secondo e il terzo tratto del molo.
La scelta dello scultore Giuseppe Straccia di Pagliare di Spinetoli, autore tra l’altro di diverse opere realizzate durante le diverse edizioni di ‘Scultura Viva’ una manifestazione annuale che vede numerosi artisti internazionali impegnati nelle sculture ‘visibili’ all’aperto, dei massi che costeggiano il Molo Sud. L’opera, iniziata nel Dicembre 2010, precedentemente benedetta nella Cattedrale della Madonna della Marina da S. E. Gervasio Gestori, fu immersa in mare con la collaborazione e il patrocinio della locale sezione della Lega Navale Italiana. La notizia data a suo tempo da Piernicola Cocchiaro, direttore artistico e organizzatore di ‘Scultura Viva’, di ampliare la ‘Natività di Gesù’ sommersa, con l’aggiunta delle figure in pietra del bue e dell’asinello a completamento dell’opera, ha visto la sua realizzazione nel 2013 e sotto il controllo dell’ideatore Arturo Ercole che ha provveduto a farle immergere proprio nell’ambito delle festività natalizie con la collaborazione della locale Capitaneria di Porto.
L’originale idea complessiva di Cocchiaro consiste nell’aggiungere al ‘presepe’ un paio di personaggi ogni anno che poi potrebbero pian piano emergere fin sugli scogli posti attorno alla Natività sommersa e tutti rivolti verso di essa. Molto interessante inoltre è l’ipotesi dello stesso scultore di poter realizzare nel giro di una decina d’anni, un ‘presepe scultoreo’ composto da 20-25 personaggi tra sommersi e non che, prendendo il via con la prossima edizione di ‘Scultura Viva’ potrebbe vedere impegnati altri scultori locali che si offrano per continuare a dar vita a quello che è già da considerarsi uno dei migliori presepi scultorei permanenti subacquei italiani che sarebbe veramente unico al mondo. Una nota specifica questa che indica il Molo Sud di San Benedetto del Tronto come “una via della libertà, di ciò che è materia e di ciò che è natura; una passeggiata dedicata allo svago, alla contemplazione, all’ammirazione di quanto operato dal sole, dal mare, dall’uomo e dall’arte.”

Per questo articolo l’autore ringrazia il Comune di San Benedetto del Tronto, la rivista B.U.M. (Ago./Sett.’13); La rivista ‘Riviera Oggi’; il MAM Museo d’Arte del Mare.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Giorgio Mancinelli, nella sezione Articolo, ha pubblicato anche:

:: [ Cultura ] Nuovi spazi per la Cultura. (Pubblicato il 16/05/2019 06:29:01 - visite: 26) »

:: [ Cinema ] Il cinema che aspettiamo di vedere. (Pubblicato il 10/05/2019 04:52:03 - visite: 33) »

:: [ Scienza ] Mind l’interazione sociale e i cervelli sincronizzati. (Pubblicato il 26/04/2019 05:44:27 - visite: 40) »

:: [ Letteratura ] Napoli: quando la Storia fa Spettacolo (Pubblicato il 25/04/2019 05:01:44 - visite: 38) »

:: [ Società ] Bla, bla, bla … Tra menzogna e irrealtà. (Pubblicato il 28/03/2019 10:06:22 - visite: 96) »

:: [ Musica ] Popsound Press (Pubblicato il 26/03/2019 18:20:22 - visite: 61) »

:: [ Sociologia ] Il paradosso di essere giovani 2 - Inchiesta (Pubblicato il 13/03/2019 06:08:01 - visite: 96) »

:: [ Società ] Il paradosso di essere giovani - Inchiesta (Pubblicato il 06/03/2019 08:57:57 - visite: 122) »

:: [ Poesia ] San Pellegrino Festival premia i Bambini (Pubblicato il 03/03/2019 12:11:15 - visite: 59) »

:: [ Cinema ] Festival del Cinema Italia - Regno Unito (Pubblicato il 28/02/2019 09:04:45 - visite: 95) »