Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" - V edizione (2019)
PUBBLICATA LA CLASSIFICA FINALE | e-book del Premio | Interviste ai vincitori
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 1163 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sat Apr 13 14:29:06 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Invettiva da insetto

di Bianca Mannu
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 5 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 24/04/2012 19:24:04

Voi–circuiti senza volto -

speziali deltempo a quote -

afrazioni  e a percentuali - anonimi!

Voi – quelliche il tempo d’ altrui fatica

cambiate innome di valuta! 

 Voi - come se foste- e non siete!  -

plenipotenziaridi un dio assente – bieco!

Voi ciobbligate – interdetti altri pertugi –

a scandirefiati tra cieche scansioni

dentro lebolle delle vostre pipe.

Comenugoli  arrendevoli di bruti

c’incalzate- voi! - a frequentare 

l’insistenzaottusa d’ irrefrenabili

 <deflagrazioni a catena> -

quali peticatabolici del <naturale>  -

congenitocome i nubifragi in un clima -

decisivo  - voi dite –

metabolismo deimercati.

Nel silenziosinistro dei vicoli ciechi

sono ventitranquilli e cruciali

a spogliarcidi strati di pelle!

Come sedavvero un Chi Autarchico

 li imponesse come solidi “ubi consistam”

daappuntare  con aghi   di fuoco

alle carnid’ improbabili anime

trafitte  e inchiodate per l’eternità

auna storia di niente!


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 5 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Bianca Mannu, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Niente! (Pubblicato il 19/10/2018 13:04:37 - visite: 154) »

:: Istruzioni al disuso (Pubblicato il 17/07/2018 19:43:41 - visite: 125) »

:: Prima della notte (Pubblicato il 13/04/2018 17:13:57 - visite: 164) »

:: Le accadde (Pubblicato il 16/03/2018 10:17:17 - visite: 210) »

:: Quando ossidi e sali (Pubblicato il 28/01/2018 21:49:15 - visite: 229) »

:: Che specie d’amore? (Pubblicato il 22/01/2018 13:14:09 - visite: 168) »

:: ...Tra la perduta gente... (Pubblicato il 04/01/2018 23:48:20 - visite: 226) »

:: I dopo ’mai più’ (Pubblicato il 22/08/2017 23:25:19 - visite: 226) »

:: Fiato (Pubblicato il 29/12/2016 00:25:01 - visite: 518) »

:: Nuvole veneziane 2 (Pubblicato il 21/11/2015 20:43:01 - visite: 535) »