Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
ANTOLOGIA PROUSTIANA 2019: UNA NOTTE MAGICA | partecipa
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie"
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 1324 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Fri Jun 14 19:57:15 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Ci vuole un albero

di Fiammetta Lucattini
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 3 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 29/08/2013 08:41:26

Non hai il diritto, vigliacco,

di commiserare un malato cronico,

biascicando, "Come ti capisco!".

Non puoi comprenderne le carni

trafitte ed il cervello in fiamme

dall'alto della tua opaca

salute.

Non hai il diritto di girare

pagina alla notizia

che alberi, a decine,

sono stati decapitati

di fronte ad un'istituzione

di potere.

Caddero, ad uno ad uno,

nel cuore di una notte maledetta

dai santi, e lo stupro

delle loro chiome

fu inghiottito dal silenzio

che accompagna creature mute,

violate per vendetta da carogne

di uomini.

La luna ormai non ha

più un letto dove trovar

quiete.

Folli! Non avevano

capito che senza l'albero

non cresce una creatura intelligente,

non battono cuori stupiti

e cervelli pronti a restare

là, da dove ormai

si fugge per denaro

o per disperazione.

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 3 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Fiammetta Lucattini, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Dubbio certo (Pubblicato il 08/06/2019 17:01:51 - visite: 23) »

:: Malammore (Pubblicato il 08/06/2019 16:59:43 - visite: 19) »

:: Sole (Pubblicato il 01/05/2019 19:24:01 - visite: 54) »

:: Vero amore (Pubblicato il 26/04/2019 12:54:25 - visite: 50) »

:: Giovedì Sera (Pubblicato il 18/04/2019 18:21:11 - visite: 67) »

:: Mio Pietro (Pubblicato il 12/04/2019 19:33:48 - visite: 84) »

:: Sposi (Pubblicato il 22/03/2019 19:26:41 - visite: 77) »

:: The first photo (Pubblicato il 10/03/2019 12:04:49 - visite: 83) »

:: Di marmo (Pubblicato il 02/02/2019 11:23:27 - visite: 101) »

:: Mio amore (Pubblicato il 26/01/2019 10:37:27 - visite: 94) »