Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" - V edizione (2019)
PUBBLICATA LA CLASSIFICA FINALE | e-book del Premio | Interviste ai vincitori
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 1316 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Fri Apr 5 16:25:18 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

’UP TO YOU! Madiba ..in menoria di N. Mandela

di Giorgio Mancinelli
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 08/12/2013 18:34:09

UP TO YOU! Madiba  ...  in memoria di Nelson Mandela.

 

esclama la voce imperiosa del vento
che imprigiona le dolci colline d’Africa
nel ruggito del leone
ove risuonano i tamburi
che ripetono all’eco
il suono delle tue parole – di pace

sei il rinoceronte infuriato
quando il pericolo incombe
dove la terra trema
quando l’elefante contrariato barrisce
levando la voce trionfante
in difesa della – libertà

sei lo stormo dei fenicotteri rosa
e degli aironi neri
nel desiderio di levarsi in volo
che la natura dona loro
nell’alba dei giorni
nel fuoco dei tramonti – d’armonie

che trasvolano libere nel cielo
della savana
nel sogno delle maree
di inondare i prati sterminati
dove la gente veste solo dei suoi colori
contro il barbaro – apartheid

Tu il giardiniere che ha reciso i guasti
tra l'una e l’altra gente
effetti di una mentalità conformista
ammantata di ig-nobili intenzioni
prigioniera di logiche
politicamente scorrette – disumane

lontane da quell’umano sentire
che tu, Madiba, hai insegnato al mondo:
l'umiltà nella vittoria.

 

 

Vedi video su You Tube - 'Invictus' (poesia).



UP TO YOU! Madiba ... to the memory of Nelson Mandela.

 

the imperious voice of the wind exclaims
what it imprisons the sweet hills of Africa
in the roar of the lion
where they play again the drums
what they repeat to the echo
the sound of your words - of peace

you are the raged rhino
when the danger impends
where earth trembles
when the cross elephant
raising the triumphant voice
in defense of the - liberty

you are the flock of the pink flamingos
and of the black herons
in the desire to get out in flight
what the nature gives them
in the dawn of the days
in the fire of the sunsets - of harmonies

that they are stolen free in the wind
of the savanna
in the dream of the tides
to flood the boundless lawns
"where people dress only of his colors"
against the Barbarian - apartheid

You, the great gardener that has chopped off the breakdowns
between his and the other people
effects of a conformist mentality
mantled of ig-noble intentions
imprisoned of logics
politically in-correct - inhuman

distant from the human one to feel
what you, Madiba, has taught to the world:
the true sense of humility in the victory.


'INVICTUS'

Regia di Clint Eastwood - USA 2009

 

Un film dedicato allo sport dal risvolto sociale e politico cui si deve la straordinaria interpretazione dei due protagonisti, Matt Demon e Morgan Freeman. Regia misurata dentro i canoni del film rappresentativo, fotografia ineccepibile, colonna sonora carente di quegli effetti che servono ad accentuare i momenti salienti, sebbene il film oltre che a commuovere (e non è poco), ci lasci con un certo amaro in bocca anche dopo la rivalsa finale e lo scuotimento dall'apartheid, connclusasi con la vittoria. Viene da chiedersi come sia stato possibile che tutto ciò sia accaduto, che sia durato così a lungo, che ci sia voluto uno scricciolo d'uomo come Nelson Mandela, per restaurare nella società quelli che dovevano essere ormai valori acquisiti universali: il diritto di tutti a vivere, ad essere liberi al di là delle differenze di razza, di colore della pelle, delle etnie. Un "messaggio" che andrebbe sottolineato con forza presso i giovani di tutto il mondo.





 

 

 

 

 

 

 

 

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Giorgio Mancinelli, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: ’fragile’ (Pubblicato il 17/04/2019 06:30:43 - visite: 24) »

:: Pasqua (Pubblicato il 10/04/2019 06:50:02 - visite: 29) »

:: Mantra - OM (Pubblicato il 09/04/2019 05:27:42 - visite: 30) »

:: ’flamen / soffio’ (Pubblicato il 01/04/2019 05:57:35 - visite: 70) »

:: ‘evocazioni’ (Pubblicato il 24/03/2019 11:38:36 - visite: 65) »

:: ‘canto corale’ (..a Edvard Munch) (Pubblicato il 16/03/2019 06:39:23 - visite: 70) »

:: ‘congiungimenti’ (Pubblicato il 05/03/2019 07:56:06 - visite: 77) »

:: ‘abbandono’ (Pubblicato il 26/02/2019 17:51:47 - visite: 75) »

:: ‘mare d’inverno’ (Pubblicato il 11/02/2019 16:16:13 - visite: 90) »

:: ’pari intervallo’ (Pubblicato il 08/02/2019 02:05:13 - visite: 96) »