Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
ANTOLOGIA PROUSTIANA 2019: UNA NOTTE MAGICA | partecipa
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie"
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore č soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 1051 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Thu Jun 27 02:26:16 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Sólo - tango

di Giorgio Mancinelli
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 1 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 06/01/2014 16:59:45

Sólo - tango

 

Sólo

la mirada sosegada en la sombra

bajo la hoja del sombrero el cigarrillo entre los dedos

en humo ceniza que se consume

al voltear pies listos qué se cruzan sobre el suelo.

Los amigos del barrio

beben y hacen alboroto miran,

sonríen sus miradas acarician las caderas

los escotes que jadean de las chicas en flor.

Sólo

en el vacío que se ha creado alrededor

la mirada se pierde en el deseo de ella

qué no está allí con ellos en esta tarde de olvido

bajo la luna qué se esconde a la cara.

Los demás bailan alegres

intercambiando los pasos entre ellos

voltean se frotan deseosos sobre la música arraballera

qué invita al amor cauto en un tango

qué incluso quema sobre la piel.

Sólo

perdido en el silencio que lo envuelve

en la espera de ella que espera llegará

mientras la música qué en el vacío se pierde

camina sin piedad hasta dentro de su corazón

qué la esperanza es él última a morir.

Esta noche le dirá que lo quiere y le será de ello

feliz le tiene en serbio por ella una rosa roja

qué pondrá en el pelo

escribirá por ella una canción qué le hablará de amor

de una estación nueva qué sabe a cercana primavera.

Sólo

perdido en el humo de un cigarrillo

qué deja caer la ceniza que arde

en un santiamén en la espera de la cara

conocida querido qué le sea compañero.

Los otros no son que fantasmas

qué vagan errabundos en los pasos listos

sobre la música de un bandoneon que desgarra

como un grito que en la noche

avanza encima de su dolor.

Sólo

en el crujido de los pies sobre el suelo

mientras la luna va a dormir oda de los pasos

es ella que se acerca piensa

la reconoce es uno su compañera

¿quieres bailar? - pregunta.

Usted no vendrá ya lo sé

has sentido lo veo tienes frío

te tiembla la mano no es nada - dice

deja salir el humo del cigarrillo

caer la ceniza quemada

ardida en un instante como su loco amor.

Sólo

se encamina a lo largo de la calle

sin vuelta en el desgraciado

necesidad los de los que no vendrá

sobre los notas de un tango imaginario

qué solitario lo acompaña

en la noche amarga y sin luna.

 

Solo – tango

 

Solo

lo sguardo pacato nell’ombra

sotto la falda del cappello

la sigaretta fra le dita in fumo

cenere che si consuma

al volteggiare dei piedi scaltri che s’incrociano sull’impiantito.

Gli amici del barrio bevono e fanno chiasso

sbirciano, sorridono

i loro sguardi accarezzano i fianchi

le scollature che ansimano delle ragazze in fiore.

Solo

nel vuoto che si è creato intorno

lo sguardo si perde nel desiderio di lei

che non è lì con loro in questa sera d’oblio

sotto la luna che si nasconde al viso.

Gli altri danzano gioiosi

scambiando i passi tra loro

volteggiano si strusciano vogliosi

sulla musica arraballera che invita all’amore

cauto in un tango che pure brucia sulla pelle.

Solo

perduto nel silenzio che l’avvolge

nell’attesa di lei che forse arriverà

mentre la musica che nel vuoto si perde

incede senza pietà fin dentro il suo cuore

che la speranza è l’ultima a morire.

Stasera le dirà che l’ama e lei ne sarà felice

ha in serbo per lei una rosa rossa

che metterà nei capelli

scriverà per lei una canzone che le parlerà d’amore

di una stagione nuova che sa di vicina primavera.

Solo

perso nel fumo di una sigaretta

che lascia cadere la cenere

che avvampa in un istante

nell’attesa del viso conosciuto amato

che gli sia compagno.

Gli altri non sono che fantasmi

che s’aggirano raminghi nei passi scaltri

sulla musica di un bandoneon che lacera

come un grido che nella notte

avanza in cima al suo dolore.

Solo

nel fruscio dei piedi sull’impiantito

mentre la luna se ne va a dormire

ode dei passi è lei che si avvicina pensa

la riconosce è una sua compagna vuoi ballare? – chiede.

Lei non verrà lo so già

sei dispiaciuto lo vedo hai freddo

ti trema la mano

non è niente – dice

lascia uscire il fumo della sigaretta

cadere la cenere bruciata avvampata

in un attimo come il suo folle amore.

Solo

s’avvia lungo la strada senza ritorno

nel disperato bisogno di lei che non verrà

sulle note di un tango immaginario

che solitario l’accompagna

dentro la notte amara e senza luna.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 1 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Giorgio Mancinelli, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa puň sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia pe la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di piů vai alla pagina personale dell'autore »]

Giorgio Mancinelli, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: ‘trasposizioni’ (Pubblicato il 16/06/2019 21:13:49 - visite: 28) »

:: ‘illusione di un giorno’ (Pubblicato il 29/05/2019 15:41:21 - visite: 40) »

:: ’fragile’ / 4 (Pubblicato il 27/05/2019 17:57:34 - visite: 32) »

:: ’fragile’ / 3 (Pubblicato il 23/05/2019 06:23:46 - visite: 40) »

:: ’fragile’ / 2 (Pubblicato il 14/05/2019 07:15:15 - visite: 51) »

:: ‘rimembranze’ (Pubblicato il 10/05/2019 05:43:06 - visite: 64) »

:: ’emanazioni’ (Pubblicato il 25/04/2019 12:24:32 - visite: 58) »

:: ’fragile’ (Pubblicato il 17/04/2019 06:30:43 - visite: 78) »

:: Pasqua (Pubblicato il 10/04/2019 06:50:02 - visite: 78) »

:: Mantra - OM (Pubblicato il 09/04/2019 05:27:42 - visite: 72) »