Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" - V edizione (2019)
PUBBLICATA LA CLASSIFICA FINALE | e-book del Premio | Interviste ai vincitori
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 759 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sat Apr 20 11:42:51 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

’potere’

di Giorgio Mancinelli
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 17/02/2015 07:42:06

'potere'

 

orda mecenate chiamata a raduno

occupa la rocca più alta

sopra le spalle l’alto monte

cristalli azzurri degli occhi a infrangersi

folti steli biondi e neri

tramano ragnatele

scale porte finestre

ponte levatoio rigurgitante d’avida sete

Sua Maestà da solo

a sbranare necessari vassalli incatenati

nessuno accorre nessuno

nessuno si fa difensore

Sua Maestà inghiotte carogne morte d’inedia

evviva Sua Maestà evviva!

alla rocca s’ammaina bandiera

orda feroce esce necessariamente e scorazza

non suoni di trombe né di tamburi

urla implacabili di Sua Maestà

altre rocche altre carogne

non leale battaglia sul campo distruzione

stupro! violenza!

l’orda abbatte torri d’ideali

rocche di speranza

calpesta germi di spiriti eletti

le mani insozzate di sangue

ride volgare Sua Maestà

fa il giro dei saloni

vuoti specchi d’argento macchiati di fiele

lacera carni putride a brandelli

alla finestra cristalli azzurri degli occhi

s’infrangono a follia

sazia la sete s’affaccia

quinto elemento il tiranno potere

leva alta la voce

orda malvagia chiamata a raduno

libidine al cervello lo acclama:

. . .

evviva Sua Maestà evviva!

A morte Sua Maesta! A morte!

 

 

da "Feudo di sale" (raccolta inedita)

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Giorgio Mancinelli, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: ’emanazioni’ (Pubblicato il 25/04/2019 12:24:32 - visite: 9) »

:: ’fragile’ (Pubblicato il 17/04/2019 06:30:43 - visite: 36) »

:: Pasqua (Pubblicato il 10/04/2019 06:50:02 - visite: 33) »

:: Mantra - OM (Pubblicato il 09/04/2019 05:27:42 - visite: 34) »

:: ’flamen / soffio’ (Pubblicato il 01/04/2019 05:57:35 - visite: 73) »

:: ‘evocazioni’ (Pubblicato il 24/03/2019 11:38:36 - visite: 68) »

:: ‘canto corale’ (..a Edvard Munch) (Pubblicato il 16/03/2019 06:39:23 - visite: 76) »

:: ‘congiungimenti’ (Pubblicato il 05/03/2019 07:56:06 - visite: 84) »

:: ‘abbandono’ (Pubblicato il 26/02/2019 17:51:47 - visite: 77) »

:: ‘mare d’inverno’ (Pubblicato il 11/02/2019 16:16:13 - visite: 94) »