Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Una notte magica [ Magie e cunicoli spaziotemporali ], Aa. Vv.
Presentazione il 22 settembre 2019, ore 17 presso il Villaggio Cultura – Pentatonic
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Proposta_Articolo
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 861 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Mon Aug 5 11:31:35 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Chi passa dalla carta al digitale è un lettore ass

Argomento: Libri

Articolo di S.I.A.E. 

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 07/01/2013 19:53:37

04-Gen-2013 Chi passa dalla carta al digitale è un lettore assiduo

Negli USA continua l’ascesa del libro elettronico

Progressivo declino dei supporti cartacei e aumento della lettura sui device digitali: è quanto emerge da un’indagine svolta dal Pew Research Center negli Stati Uniti. In base ai dati raccolti intervistando 2.252 americani, il numero di lettori di e-book è cresciuto del 16% tra i sedicenni e del 23% nelle fasce anagrafiche più alte. Un trend positivo che è coinciso con l’aumento delle vendite degli apparecchi digitali di lettura, passati dal 18% di crescita nel 2011 al 33% nel 2012. In particolare, a partire da novembre 2012 circa il 25% degli statunitensi dai 16 anni in su ha dichiarato di possedere un tablet o un e-reader. Chi ha deciso di compiere il passo dalla carta al digitale è, comunque, un lettore assiduo: l’88% di coloro che hanno letto e-book negli ultimi dodici mesi, hanno letto anche libri stampati. Sono anche i lettori che, con molta probabilità, acquistano i testi invece di prenderli in prestito, spesso rivolgendosi all’e-commerce. Dallo studio del Pew Research Center emerge che le donne leggono più degli uomini (81% contro 70%) e che il numero di lettori decresce con l’aumento dell’età anagrafica. Nella scelta dei dispositivi utilizzati, il tablet vince sull’e-reader, che recentemente ha registrato un trend negativo nelle vendite.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Roberto Biagiotti, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia pe la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Roberto Biagiotti, nella sezione Proposta_Articolo, ha pubblicato anche:

:: [ Arte ] Non voglio creare un disco pensando all’iPod , di Dal mensile Rolling Stone (Pubblicato il 02/02/2009 19:27:46 - visite: 904) »