Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
ANNIVERSARIO PROUST 10/07/2018: CHERCHEZ LA FEMME | festeggia: #cherchezlafemme
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Proposta_Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 349 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Wed Jul 18 02:32:43 UTC+0200 2018
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Heurtoir

di Claude Luezior 

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 04/03/2018 17:36:09

HEURTOIR

(survivre)

 

Je heurte

Parce que je suis heurtoir

à cette porte

presque morte

où résonnent les gonds

de vaines purifications

 

Je heurte

Parce que je suis heurtoir

sur la fracture   

sur les blessures

où vibrent mes suppliques

et mes prières faméliques

 

Je heurte

Parce que je suis heurtoir

et m’agenouille

sombre fripouille

à l’échancrure des souvenances

aux éboulis des insolences

 

Je heurte

Parce que je suis heurtoir

est-elle encore si farouche

ou orpheline, ma manouche

ou dans les bras, belle grivoise

d’un prince qui l’apprivoise

 

Je heurte

Parce que je suis heurtoir

ma pogne se boursoufle

sur ce cœur que je maroufle

de mes cris sans blasphème

de mes râles qui s’enchaînent

 

Je heurte

Parce que je suis heurtoir

à cet airain d’outre-tombe

au chaos d’une catacombe

où mes rêves hallucinent

après la marche des guillotines

 

Je heurte

Parce que je suis heurtoir

pour qu’elle m’ouvre

sa croupe

pour qu’elle découvre

ma coupe

 

Je heurte

Parce que je suis heurtoir

et je heurte

heurte sans tympan

et je heurte

jusqu’au sang

 

Extrait du recueil « Clames poèmes à dire » aux éditions Tituli, Paris 

 

Traduzione in italiano di Francesco Casuscelli

 

 

Battente

(sopravvivere)

 

Io batto

Perchè sono un battente

a questa porta

quasi morta

dove risuonano i cardini

di vane purificazioni

 

Io batto

Perché sono un battente

sulle fratture

sulle ferite

dove vibrano le mie suppliche

e le mie preghiere fameliche

 

Io batto

Perché sono un battente

e m’inginocchio

mascalzone oscuro

ai ritagli delle ricordanze

ai grani dell’insolenze

 

Io batto

Perché sono un battente

lei è ancora così feroce

o orfana, la mia zingara

o nelle braccia di una impertinente

d’un principe che l’addomestica

 

Io batto

Perché sono un battente

il mio pugno si scalda

su quel cuore che sto schiaffeggiando

delle mie grida senza bestemmie

dei miei binari che si susseguono

 

Io batto

Perché sono un battente

al bronzo d’un oltretomba

nel caos d’una catacomba

dove i miei sogni allucinanti

seguono il cammino dei ghigliottinati

 

Io batto

Perché sono un battente

affinché lei mi apra

la sua groppa

perchè lei scopra

la mia coppa

 

Io batto

Perché sono un battente

e batto

batto senza timpano

e batto

fino al sangue

 

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Francesco Casuscelli, nella sezione Proposta_Poesia, ha pubblicato anche:

:: Tuer un poète , di Victor Varjac (Pubblicato il 04/03/2018 17:24:52 - visite: 110) »

:: La neige est le poème de l’hiver , di Eric Dubois (Pubblicato il 04/03/2018 17:09:20 - visite: 160) »

:: Chaque mot est une brique , di Eric Dubois (Pubblicato il 22/12/2017 18:19:12 - visite: 331) »

:: Sul linguaggio , di Eric Dubois (Pubblicato il 15/12/2017 10:45:32 - visite: 250) »