Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" - IV edizione (2018) | risultati
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Proposta_Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 37 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Fri Jun 22 14:13:34 UTC+0200 2018
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Tempo di andare

di  

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 06/06/2018 08:41:09

TEMPO DI ANDARE

sfogliare e sfogliare i pensieri

come fosseroi petali

del mio IERI...

è tempo di andare,

non aspettarsi NIENTE
da NIENTE

annusando il presente

come se tu, fossi già assente,

amata, mia piccola scuola

(Dio  solo sa quanto mi sento sola)

sita nel verde quieto d'una frazione 

consunta come la suola

del mio cammino immoto

su di un destino ignoto, chissà?

RICORDO, quando

vi giunsi

presunta emozione

di non riuscire ad inseguire le mie

incertezze, trasformandole e cedendole

come vette-altezze

da dare agli ALTRI

quando debbo

molte volte,

per desueto scherzo

della sorte

imparare  a non odiarmi fino alla morte!

Mi ci ero Abituta

mentre la marsina

in una situazione

giunta ormai allo stridio

della tensione

era ricucita

da fiaccole di speranza!

Dame peulanti ora chiuse

nella stanza del torpore

giacciono nel languore

di dovervi lasciare:

Giammai è tempo di andare!

 

 

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Mariangela Nonanta, nella sezione Proposta_Poesia, ha pubblicato anche:

:: Caro Buon Gesù , di (Pubblicato il 31/05/2018 08:41:48 - visite: 30) »

:: L’unica , di (Pubblicato il 14/05/2018 08:29:43 - visite: 52) »

:: Quell’uomo , di (Pubblicato il 08/05/2018 10:55:29 - visite: 81) »

:: Fanfara , di (Pubblicato il 02/05/2018 08:19:58 - visite: 72) »

:: Il calcetto , di (Pubblicato il 28/03/2018 07:46:20 - visite: 100) »

:: Pater , di (Pubblicato il 20/04/2017 09:39:03 - visite: 270) »

:: Soddisfatte , di (Pubblicato il 10/04/2017 08:04:25 - visite: 213) »

:: Maestra , di (Pubblicato il 07/04/2017 07:38:57 - visite: 171) »

:: Padre , di (Pubblicato il 06/04/2017 07:53:50 - visite: 169) »

:: Cumulus inanis verborum , di (Pubblicato il 22/09/2016 09:15:18 - visite: 469) »