Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Una notte magica [ Magie e cunicoli spaziotemporali ], Aa. Vv.
Presentazione il 22 settembre 2019, ore 17 presso il Villaggio Cultura – Pentatonic
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 694 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sun Aug 18 19:05:53 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

La favola del corvo e del porco

di Adielle
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 11/05/2016 01:30:59

C'è qualcosa nel niente

te ne accorgi quando inizi a grondare sangue

disse il corvo al porco da scannare

recide e congiunge, la lama del padrone

al destino dell'animale

di non avere un' anima come quella del Signore.

E gioco forza vedi, tu devi morire

e le tue carni sono il meno

è la speranza di una salvezza che solo San Francesco

quando venne tra di voi 

vi volle regalare, a latitare. 

A chi vi promette che San Francesco si diventa

lo farei dormire con me, lo darei in pasto ai cimiteri.

Dove sulle lapidi non scrivono davvero chi eri

ma un breve ricordo facile da portare

come chiodo sul cantiere per appenderci quello che ti pare

a patto che sia abbastanza leggero.

Tanti sono i santi quanti sono i morti

lo diresti dai parenti?

Io almeno volo e qualcuno al parco mi tira sempre un pezzo di pane.

Mah, la prossima volta ti auguro di essere cane o colomba

per l'essere umano aspetterei un' epoca migliore.

Al parco c'è un tale che ha fame ma non ho visto mai nessuno

tirargli un pezzo di pane

anzi una volta un ragazzo gli ha tirato un calcio.

Ma tu stai tranquillo, il tuo padrone è buono

non lo farebbe mai.

Eppure che ti puoi aspettare da chi scioglie l'atomo su di un paese

come fosse da sbranare!

Devi avere vene di cristallo, l' ho sempre pensato

dal fiotto che vi si porta. Nell'aldilà.

Oppure la sua mano impugna un bell'arnese

o tutte e due le cose più l'esecuzione perfetta delle volte

che ha capito bene come si fa.

Che ci vuoi fare, l'amore ha le sue priorità

e la famiglia del padrone non preferisce le mele.

Perle ai porci? Si domandò il corvo

e benedisse le sue ali dubitando che fosse giusto 

rispondersi di si.

Non aver paura, se dovesse venire il mio turno

farei come te.

E si produsse in un volo curvo

quando il figlio del padrone provò il suo nuovo fucile a pallini.

Il porco lo vide scrosciare a terra e chiese al corvo:

sulla tua lapide cosa scriveranno le formiche?

Buono come il pane, gracchiò, con un filo di grach.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Adielle, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia pe la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Adielle, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Idropatici (Pubblicato il 15/08/2019 04:26:09 - visite: 21) »

:: Genesi di un vuoto incolmabile (Pubblicato il 02/08/2019 04:53:20 - visite: 45) »

:: Prospettiva N (Pubblicato il 01/08/2019 02:06:14 - visite: 46) »

:: La condivisione di una felicità irresistibile (Pubblicato il 24/07/2019 07:10:24 - visite: 64) »

:: La bestia dei sogni (Pubblicato il 22/07/2019 00:38:03 - visite: 61) »

:: Di necessità statuto (Pubblicato il 22/07/2019 00:18:45 - visite: 48) »

:: L’origine della simmetria (Pubblicato il 20/07/2019 02:37:38 - visite: 57) »

:: Lo stalker non può entrare nella stanza (Pubblicato il 17/07/2019 00:36:44 - visite: 54) »

:: Musetto (Pubblicato il 13/07/2019 01:28:24 - visite: 52) »

:: La falange armata (Pubblicato il 10/07/2019 03:45:32 - visite: 63) »