Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
ANTOLOGIA PROUSTIANA 2019: UNA NOTTE MAGICA | partecipa
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie"
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Prosa/Narrativa
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 1557 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Tue May 21 23:32:28 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Lettera a chi amo

di Lorena Turri
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutti i testi in prosa dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 10/07/2009 13:59:27



Io ti amo, di un amore distillato come l’acqua piovana
caduta dal mio lembo di cielo per me
nel giorno del mio compleanno.
Io ti amo per quell’amore che mi porgi
offrendomi in dono ogni mio intimo desiderio.
M’hai fatto il regalo sperato, atteso, pregato
chiamandomi a colpi di pioggia
sulla plastica verde della persiana.
Guardavo scrosci cadere aprendomi a ibisco
in un pianto di gioia.
Ho mormorato in singulto un timido “grazie”
ed ho visto le rose carminie del giardino di fronte,
spettinate, sorridermi e l’agrifoglio, con le sue bacche verdi,
dirmi stupito:
- Siamo già a Natale? Non sono pronto! –
- Neanch’io – ho sussurrato.
E intanto che la siepe concedeva al vento le sue chiome
ho riposto il tuo dono tra le cose più care
sotto il mio lembo di cielo tornato sereno.
Io ti amo per tutte le grandi emozioni
che ogni giorno mi dai
nella sorpresa delle semplici cose.





« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Lorena Turri, nella sezione Narrativa, ha pubblicato anche:

:: Autobiografico stomp (Pubblicato il 14/08/2015 16:49:19 - visite: 701) »

:: Paperino (Pubblicato il 10/09/2014 17:00:58 - visite: 797) »

:: I tre porcellini - Tautogramma (Pubblicato il 09/09/2014 10:32:48 - visite: 961) »

:: Storia fantagromedica - nonsense - (Pubblicato il 28/09/2012 21:28:01 - visite: 1415) »

:: Quella volta che... per disperazione (Pubblicato il 08/07/2012 12:39:39 - visite: 1075) »

:: Messaggiando sulla felicità (Pubblicato il 14/06/2012 01:00:39 - visite: 1287) »

:: Alibi (Pubblicato il 13/01/2012 14:02:11 - visite: 1125) »

:: Dove vanno a finire i pensieri (Pubblicato il 09/01/2012 13:08:41 - visite: 1885) »

:: Se non fosse stato per il mio cane... (Pubblicato il 03/01/2012 18:03:42 - visite: 1172) »

:: Da: Cronache fantastiche - Scienza e salute (Pubblicato il 24/09/2011 23:34:41 - visite: 1106) »