Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia Proust 2017: IL PROFUMO DEL TEMPO (Invito a partecipare)
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" - III edizione (2017)
Intervista a Fabrizio Bregoli, I classificato sezione Poesia
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 87 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Thu May 25 21:42:09 UTC+0200 2017
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Bambino

di Luca Gamberini
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 16/03/2017 18:29:53

Sii uomo mi hai detto
dopo avermi voluto bambino
che sta bene al di fuori 
dell'infanzia
davvero ora mi sorgerebbe
una domanda
ma la vecchiaia incombe
e le stagioni sono finite
prima di cominciare
e la tua voce
è diventata una fotografia
ed i miei occhi
un vuoto di memoria olfattiva
e trovo dannoso discutere
di cose che non sappiamo
come sarebbe andata a finire 
o cominciare
e anche adesso che ti guardo
non so nemmeno quale abito 
starai indossando
e forse non so più chi sei
che mi vorresti uomo
per dire poi che sono cambiato
e mi hai amato bambino.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Luca Gamberini, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Catene polimeriche (Pubblicato il 30/03/2017 18:54:26 - visite: 56) »

:: Gutturale (Pubblicato il 28/02/2017 11:36:37 - visite: 88) »

:: Retro d’affiche (Pubblicato il 03/02/2017 13:53:39 - visite: 32) »

:: Estate (Pubblicato il 17/01/2017 17:40:07 - visite: 45) »

:: Solo (Pubblicato il 02/01/2017 17:56:58 - visite: 159) »

:: Genius loci (Pubblicato il 15/12/2016 16:32:56 - visite: 172) »

:: C’è una valigia vuota che aspetta la tua voce (Pubblicato il 09/12/2016 11:08:38 - visite: 134) »

:: Noncuranza (Pubblicato il 10/11/2016 19:28:00 - visite: 209) »

:: Il profumo di novembre (Pubblicato il 10/11/2016 18:42:35 - visite: 184) »

:: Paradigma (Pubblicato il 29/01/2015 18:49:39 - visite: 432) »

:: Karmaplayer (Pubblicato il 29/01/2015 18:41:54 - visite: 314) »

:: Spirito libero (Pubblicato il 09/12/2014 11:53:02 - visite: 321) »

:: A domani (Pubblicato il 14/11/2014 16:34:31 - visite: 435) »

:: Estremismo (Pubblicato il 14/11/2014 16:25:02 - visite: 488) »