Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
10 ANNI DI RECHERCHE (presso Foollyk, Roma, 3 dicembre 2017 ore 17)
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" - IV edizione (2018)
Leggi il bando di concorso | Raccolta Fondi
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 115 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Tue Nov 21 15:44:37 UTC+0100 2017
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Cause perse

di Jacob l.
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 13 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 14/11/2017 14:47:46

 

 

Reliquie di una età,

sperdute nel tempo

quando essere era essere

e avere era solo

una conseguenza incidentale.

 

Ecco  il nostro retaggio

di noi, non molti,

nel tempo selvaggio

e chiaro, saldo a immaginare destini, 

a inventare  parole

e musica e canzoni.

 

Cosa resta di questi

temporali  se non

il ricordo di un acquazzone

che non bagna più.

 

Le ragioni di un tempo

fra una raccolta di tramonti,

di onde nelle libecciate

autunnali.

Cause perse.

 

Fragili come vetro,

come foglie secche

che oggi  si polverizzano

calpestate e non hanno più

nessun valore.

 

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 13 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 15)

Jacob l., nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: La storia di noi (Pubblicato il 16/11/2017 20:31:14 - visite: 64) »

:: Verso l’uscita (Pubblicato il 06/11/2017 11:56:05 - visite: 72) »

:: Col tempo (Pubblicato il 06/11/2017 11:47:36 - visite: 49) »

:: Il mondo reale (Pubblicato il 27/10/2017 16:23:44 - visite: 90) »

:: Emozione (Pubblicato il 26/10/2017 11:35:40 - visite: 83) »

:: Autunno (Pubblicato il 26/10/2017 11:32:28 - visite: 58) »

:: Frammenti (Pubblicato il 19/10/2017 16:25:24 - visite: 105) »

:: Indifferenza (Pubblicato il 13/10/2017 14:39:14 - visite: 106) »

:: Millenovecentoquarantasette (Pubblicato il 08/10/2017 23:29:33 - visite: 115) »

:: Si parte (Pubblicato il 30/09/2017 17:45:14 - visite: 143) »

:: Oh Serafina (Pubblicato il 26/09/2017 21:42:23 - visite: 106) »

:: Fine d’estate (Pubblicato il 26/09/2017 15:57:51 - visite: 87) »

:: Passare la frontiera (Pubblicato il 25/09/2017 14:01:15 - visite: 104) »

:: Un caso di coscienza (Pubblicato il 21/09/2017 22:40:21 - visite: 111) »

:: Non c’è niente (Pubblicato il 18/09/2017 13:28:11 - visite: 103) »