Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" - V edizione (2019) | PARTECIPA
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 162 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Wed Sep 19 06:20:32 UTC+0200 2018
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

A neve a Roma

di Tania Scavolini
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 5 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 12/03/2018 11:13:23

 #riproposta per la neve di febbraio 2018

 

 Stammatina ciai fatto

 a sorpresa de ‘sto gran spettacolo,

 che ce pare quasi ‘n miracolo,

 tanto che stamo a guarda'

 er vetro coll’occhi meravijati,

 senza riuscisse a stacca'!

 E nun ce frega

 se avemio fatto tardi ar lavoro,

 se nun semo attrezzati,

 se ciavemo magara ‘n po’ de anzia,

 pe’ torna' a casa,

 noi te perdonamo tutto,

 e te ringrazziamo de’ ‘sta meravija.

 Ma te se riccomannamo,

‘sta neve falla dura',

 nun te la fa’ scioje subbito

 che te volemo ancora ammira'

 mentre sfili come ‘na gran signora,

 cor bianco vestito della festa

 e te pregamo,

 nun te ne anna', resta

 a tiracce ancora ‘sti fiocchi,

 a facce senti' ricchi

 de ‘na gran felicità,

 perché regazzini ‘ndietro ner tempo

 ciai fatto torna'.

 

#taniascavolini 12febbaioduemila10


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 5 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Tania Scavolini, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: 12 agosto (Pubblicato il 23/08/2018 12:36:45 - visite: 26) »

:: Donne sfiorite (Pubblicato il 23/08/2018 12:34:03 - visite: 28) »

:: Oltre le nuvole (Pubblicato il 23/08/2018 12:27:51 - visite: 21) »

:: Era estate (Pubblicato il 22/08/2018 13:24:59 - visite: 27) »

:: Roma sempre più distante (Pubblicato il 22/08/2018 13:23:29 - visite: 23) »

:: I diplomati der 78 (Pubblicato il 22/08/2018 12:16:58 - visite: 25) »

:: La vita è così (Pubblicato il 21/08/2018 15:57:29 - visite: 33) »

:: She’s thinking (Pubblicato il 21/08/2018 15:55:12 - visite: 20) »

:: La memoria gialla (Pubblicato il 21/08/2018 15:49:06 - visite: 23) »

:: Sole e Luna (Pubblicato il 17/08/2018 09:00:06 - visite: 36) »