Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
ANNIVERSARIO PROUST 10/07/2018: CHERCHEZ LA FEMME | festeggia: #cherchezlafemme
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 173 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Mon Jul 16 03:42:25 UTC+0200 2018
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Dammi da bere

di Amina Narimi
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 4 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 15/04/2018 23:49:25

Un velo di Ninive copre gli occhi 
sulla strada della nostra samaria, 
forzando il mio respiro nell’apnea,
nel frangere di sassi il grano nuovo
che ha diviso il sangue dei fratelli,
partorendo sale nero. Intorno al pozzo
con altri occhi, e altre mani lacerate,
mi fermo a ricordare il girotondo 
che ci ha cresciuto insieme. Nel deserto

 

come un morto appena nato, io ti aspetto
dove è imprevedibile l'incontro
e solido il silenzio, dove prego,
quando il passo ombreggiato che ti annuncia,
come seguendo orme senza suono,
rende questo luogo smisurato
il più intimo e privato, alla mia vita.
Con la semplicità di un sole apparso

 

spezzando la mia voce , mi domandi
con le parole più corte che conosco:
dammi da bere, ora, mia sorella.

Dammi da bere- ti rispondo- sono vuota
fra la polvere di casa, sradicata, 
con un grido in mezzo al petto, sono sola.


- Tra le stesse consonanti le vocali
  luce dopo luce sono nuove 
  e ogni coppia è la rivelazione 
  che ripetere è il trapianto dell’amore-

  se nell’attesa più profonda siamo acqua 
  che ritorna nella brocca, coniugando 
  il mareamaro di un dolore cristallino,
  dove posare il capo ed una tenda,
  nel sacro cedimento e l’abbandono
  del corpo, consegnato al proprio sangue.-

 

Nella quiete del sorriso ci spogliamo
di ogni sicurezza- andando nudi
con la stessa tenerezza di un bambino
che respira nella pancia la domanda
da portare sulle labbra- la sua sete-
di buona compagnia e benevolenza,

che nella muta si trasforma al dito
per fare dell’incontro gli sponsali, 
delle nostre debolezze il testimone
che tiene in mano la ferita, che ci salva.
Con il dono che attraversa gli assetati

 

diveniamo quella casa smisurata,
una fontana d’acqua, il cedimento
del respiro nella mano, il sonnoazzurro
che ci accarezza il viso, che ripara
con altre acque il pozzo benedetto.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 4 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Amina Narimi, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Più di un giungere soltanto (Pubblicato il 27/06/2018 20:18:20 - visite: 98) »

:: Pianete (Pubblicato il 05/06/2018 09:11:01 - visite: 82) »

:: Saliva celeste come un ricamo - Videopoesia (Pubblicato il 03/06/2018 22:55:00 - visite: 184) »

:: Noi (Pubblicato il 31/05/2018 01:11:06 - visite: 106) »

:: Ridursi è gioia (Pubblicato il 22/05/2018 17:26:43 - visite: 105) »

:: Gli occhi delle case (Pubblicato il 22/05/2018 17:13:23 - visite: 78) »

:: Biancobaleno (Pubblicato il 19/05/2018 19:25:25 - visite: 87) »

:: Le sorgenti di Betullia (Pubblicato il 17/05/2018 17:08:28 - visite: 130) »

:: Al suo posto esatto c’era la luce (Pubblicato il 13/05/2018 19:44:36 - visite: 134) »

:: Il doppio cuore custodito nella pancia (Pubblicato il 05/05/2018 12:52:48 - visite: 216) »