Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" - V edizione (2019)
PUBBLICATA LA CLASSIFICA FINALE | e-book del Premio | Interviste ai vincitori
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 108 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Thu Apr 11 20:11:11 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Paraclausithyron

di Flavio Manco
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 3 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 24/07/2018 01:36:01

Suona una chitarra note rotte da schiamazzi

del paese la festa avanza nella notte;

ragazzi sotto un cielo buio bevono

fino a che l'ultima stella non si spegnerà.

 

Sta chiusa una finestra davanti una terrazza

incolume alla dolce serenata,

ma lontana una danza di luci

crea un'incantevole atmosfera invano.

 

Maledetto sia quel legno che

sì tanto il fuoco accresce nel mio cuor

non più senza sussulti d'amore.

 

E presi dunque il telefono "affacciati giù sotto"

"sto in disco con le amiche" decriptai la risposta.

Sognante aspettai l'alba al gelo, adirato me ne andai.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 3 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Flavio Manco, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Dichiarazione (Pubblicato il 12/01/2017 01:52:03 - visite: 254) »