Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
ANTOLOGIA PROUSTIANA 2019: UNA NOTTE MAGICA | partecipa
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie"
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 36 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Thu May 23 01:07:41 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Di amanti nel vento

di Filippo Di Lella
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 12/05/2019 15:15:18

I ragazzi si baciano in auto parcheggiate nella notte,
s'amano su sedili al sapor di nuvola,
balla la pioggia un tip-tap
sui vetri dei loro vent'anni,
stelle d'un rosso Caravaggio spandono luce pietosa fino all'alba che brucia come un neon
nel buio d'amori rubati,
il passo furtivo d'un gatto regala ricordi che aleggiano nel tempo
col profumo di un sorriso.

Persi in sentieri d'innocenza
si baciano i ragazzi
nel mondo che è una favola
e sudore
e finestrini appannati di condensa
nell'attesa d'un vibrare dell'anima.

Il soffio del passato
tornerà un giorno
con ali che battono nei cuori
e rosa che pungula nel ventre
e i ragazzi si baceranno ancora davanti a dei vecchietti;
sarà tempo di ricominciare a splendere in lacrime felici,
nello spegnersi degli anni una voce sottile, imperiosa,
timida dirà:
Amatevi!
E dal cielo sarà... di nuovo luce.

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Filippo Di Lella, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Le donne innamorate (Pubblicato il 20/05/2019 23:31:51 - visite: 24) »

:: Mia moglie (Pubblicato il 08/05/2019 10:21:16 - visite: 23) »

:: Come da bambini (Pubblicato il 25/04/2019 17:49:39 - visite: 26) »

:: Ode al barbone scemo (Pubblicato il 06/04/2019 19:02:43 - visite: 56) »

:: Banchetto d’ossa (Pubblicato il 31/03/2019 18:05:30 - visite: 53) »

:: Smettere il cuore (Pubblicato il 30/03/2019 16:45:14 - visite: 58) »

:: Non me l’aspettavo (Pubblicato il 28/02/2019 21:49:40 - visite: 65) »

:: Questa non è un’ode (Pubblicato il 27/02/2019 12:00:04 - visite: 74) »

:: Un inutile poemetto (Pubblicato il 15/02/2019 22:02:26 - visite: 91) »

:: Sembrerebbe (Pubblicato il 11/02/2019 15:01:47 - visite: 68) »