Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" - V edizione (2019)
PUBBLICATA LA CLASSIFICA FINALE | e-book del Premio | Interviste ai vincitori
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 2195 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Mon Apr 1 07:22:30 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

La rete, il viaggio

di Roberto Maggiani
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 36 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 15/07/2011 11:47:00

[ Pubblicata sulla rivista L'area di Broca, n. 92-93, Lu 2010 - Giu 2011 (Viaggi). Leggila: www.emt.it/broca/broca93/broca93.pdf ]


*


La rete, il viaggio

 

a la recherche:

un viaggio comune, il nostro,

il cui destino è forse dimenticanza.

 

1

 

Succede che un mormorio di menefreghisti

accompagni fin dall’inizio il tuo mondo di parole –

da quando con esse concordi poesia

sino al termine del tuo film, caro poeta

quando, vicino ai titoli di coda, disperi, pensando

alla mancanza di applausi.

 

2

 

Ho scelto di avvicinare le orecchie

alle labbra di molti poeti

ma di nessuno ho sentito il respiro –

nella noncuranza a loro riservata

l’ascolto è il mio impegno.

 

3

 

La poesia del XXI secolo è

partenza di pensieri nella notte

da fessure nelle pareti

dentro cavi, in binary digit

attraverso giardini, notturne strade

e pianure fino a rive battute da burrasca o sole –

io ad attenderla su imbarcazione a vela

con nome utente e password

per navigare in mari obliqui

che filtrano sottocoperta

(fastidioso e ossessivo affetto per i poeti).

 

Nei corpi delle parole e nelle ore passate

nelle stanze virtuali di un logo-mondo

prosegue questo viaggio indolente e vorticoso

contrario all’interesse, gratuito

tra poeti e narratori, sperando che la rete

paziente/mente

faccia giustizia, pareggi conti –

dal riavvio dei Server nuove voci.

 

Viaggio al tuo fianco, caro poeta

tocca la Musa, la tastiera, dì la tua parola

ecco le tue labbra e le mie orecchie: la rete.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 36 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Roberto Maggiani, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Proprio ora che (Pubblicato il 18/04/2019 12:06:04 - visite: 71) »

:: Uomo (Pubblicato il 23/03/2019 17:32:09 - visite: 114) »

:: Relax ad Auschwitz #GiornoMemoria (Pubblicato il 22/01/2019 16:58:06 - visite: 329) »

:: Ogni notte è santa (Pubblicato il 23/12/2018 17:45:12 - visite: 159) »

:: Natale... non laggiù tra le folle (Pubblicato il 22/12/2018 18:35:06 - visite: 137) »

:: Copertura e distorsione (Pubblicato il 01/11/2018 12:15:24 - visite: 152) »

:: Senza limiti o scadenze (Pubblicato il 31/10/2018 16:19:35 - visite: 191) »

:: Vita estrema (Pubblicato il 21/10/2018 11:53:10 - visite: 254) »

:: Bisogno di mani (Pubblicato il 06/09/2018 00:30:35 - visite: 322) »

:: L’antico tamburo (Pubblicato il 05/08/2018 12:20:30 - visite: 178) »