Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
ANTOLOGIA PROUSTIANA 2019: UNA NOTTE MAGICA | partecipa
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie"
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 35 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Tue Jun 18 09:36:07 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Dicono

di Franco Bonvini
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 09/05/2019 11:22:54

Dicono che c'è un punto
lungo il sentiero
oltre il quale non si può andare.
E' questo che si va cercando.
Dicono che sia in cima alla montagna,
qualcosa come una vetta
che sale a baciare le nuvole
o una colma, dove le nuvole riposano.
Dicono che lì il vento piega gli alberi a terra
proprio come qui
e una volta arrivato diventi come lui.

Ma allora non finisce il sentiero
ridiscendi piegando gli alberi a terra
accarezzando i narcisi, e poi i ciclamini
giù fino a increspare la superficie del lago
fino alla panchina sulla riva
ad asciugarle il viso.

Ma non è questo che si va cercando.
Forse è solo come quando esci da un bosco,
su una strada mai vista,
e sei felice per la scoperta,
e prosegui curioso
senza paura
leggero.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Franco Bonvini, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Un gracidare di rane (Pubblicato il 19/06/2019 08:56:13 - visite: 23) »

:: Come corolla alla luce (Katiee) (Pubblicato il 15/06/2019 09:11:22 - visite: 34) »

:: Pensieri sconclusionati (Pubblicato il 10/06/2019 01:00:47 - visite: 26) »

:: C’è (Pubblicato il 06/06/2019 22:03:42 - visite: 23) »

:: Se tu fossi Mia (Pubblicato il 06/06/2019 21:59:53 - visite: 11) »

:: Amarti (Pubblicato il 03/06/2019 20:34:30 - visite: 33) »

:: Canzone per una rosa che non vuole sfiorire (Pubblicato il 03/06/2019 20:32:59 - visite: 22) »

:: Disperanza (Pubblicato il 01/06/2019 11:47:31 - visite: 24) »

:: Bollicine (Pubblicato il 31/05/2019 11:18:32 - visite: 51) »

:: Andando in paradiso (Pubblicato il 28/05/2019 14:20:32 - visite: 35) »