LaRecherche.it

« indietro :: torna al testo senza commentare

Scrivi un commento al testo di Elsa Paradiso
E urla luce il lampo

- Se sei un utente registrato il tuo commento sarà subito visibile, basta che tu lo scriva dopo esserti autenticato.
- Se sei un utente non registrato riceverai una e-mail all'indirizzo che devi obbligatoriamente indicare nell'apposito campo sottostante, cliccando su un link apposito, presente all'interno della e-mail, dovrai richiedere/autorizzare la pubblicazione del commento; il quale sarà letto dalla Redazione e messo in pubblicazione solo se ritenuto pertinente, potranno passare alcuni giorni. Sarà inviato un avviso di pubblicazione all'e-mail del commentatore.
Il modo più veloce per commentare è quello di registrarsi e autenticarsi.
Gentili commentatori, è possibile impostare, dal pannello utente, al quale si accede tramite autenticazione, l'opzione di ricezione di una e-mail di avviso, all'indirizzo registrato, quando qualcuno commenta un testo anche da te commentato, tale servizio funziona solo se firmi i tuoi commenti con lo stesso nominativo con cui sei registrato: [ imposta ora ]. Questo messaggio appare se non sei autenticato, è possibile che tu abbia già impostato tale servizio: [ autenticati ]

 

Come cambia il tempo

di nuvole e di sole,

quando spicca il vento

e l’acqua scende rada

fitta, ampia, trasparente

o bianca come cristalli lievi.

Fino a farsi manto,

cipria di carezze.

E urla luce il lampo

 

Come cambia il tempo

fra le pieghe, siano lenzuola

o veste a fasciare un lume d’anima.

Nel seno che si accuccia

in torsoli di dita,

nell’attesa calva d’iridi

che scendano la cima

per tornare da un pensiero ad una riva …

 

… finché la terra chiama e una goccia ci respira

Commento non visualizzabile perché l'utenza del commentatore è stata disabilitata o cancellata.

 Elsa Paradiso - 28/03/2018 09:17:00 [ leggi altri commenti di Elsa Paradiso » ]

Grazie, gentile Franca.
Sia anche per te una serena Pasqua.

 Franca Colozzo - 27/03/2018 20:29:00 [ leggi altri commenti di Franca Colozzo » ]

Prego, ti auguro una buona serata ed una Pasqua colma di serenità, come ho inviato a tutti gli autori in "Pensieri" (chissà se lo leggeranno!), tramite il mio messaggio augurale per una Pasqua serena, ma soprattutto di Pace nel mondo.

 Elsa Paradiso - 27/03/2018 20:09:00 [ leggi altri commenti di Elsa Paradiso » ]


Grazie Franca per il bellissimo commento.
Un caro saluto.

 Franca Colozzo - 26/03/2018 22:06:00 [ leggi altri commenti di Franca Colozzo » ]

Uno stile inconfondibile è il tuo, che ho colto anche in altre tue poesie. L’uso della parola inconsueto, come una sferza per richiamarci ad un ordine vitale. La pioggia che scroscia, inondando la natura come "cipria di carezza", la terra che l’accoglie come un dono dal cielo dopo tanta arsura... Proprio la parola trasforma in magia un evento usuale, un acquazzone improvviso, tra il tripudio dei sensi che si risvegliano a rinnovata vita. Complimenti!

 Elsa Paradiso - 26/03/2018 20:40:00 [ leggi altri commenti di Elsa Paradiso » ]

Ah, gli amorosi sensi!
Tutto può essere ... ma tu, caro Nando, non sminuirti mai.
Il tuo acume suggerisce anche a chi scrive.
Un abbraccio.

 Ferdinando Battaglia - 26/03/2018 05:37:00 [ leggi altri commenti di Ferdinando Battaglia » ]

Sulla felicità della scrittura è stato già brillantemente detto da chi mi ha preceduto, vorrei invece io sottolineare il contenuto letto in chiave erotica, poiché, a mio modesto avviso, tutte le immagini utilizzate consapevolmente dalla poeta convergono in un tessitura sugli amorosi sensi; non solo lo si evince dalle parole "cipria" e "carezza", ma in " lenzuola" oppure anche in quel passaggio stupendo e geniale: "nell’attesa calva d’iridi", per arrivare poi a quella " terra" che simboleggia la nostra carnalità e chiudere con la "goccia" segno del vitale respiro del piacere. Particolarmente stupendo il verso nel titolo.

Ciao, Elsissima, sii clemente con la mia interpretazione, poiché magari errata o sgradita.

 Elsa Paradiso - 23/03/2018 11:28:00 [ leggi altri commenti di Elsa Paradiso » ]


Laura, Klara, Giuseppe, Far, Rosa, Graced, Salvatore … vi ringrazio tanto.

 Salvatore Pizzo - 22/03/2018 18:31:00 [ leggi altri commenti di Salvatore Pizzo » ]

Che dire di più?... Soltanto un inchino per quanto riesca ad esser bella e musicale questa poesia che sembra sgorgare direttamente da madre terra o dal lampo d’un fulmineo temporale...
abbracciosempre...

 Graced - 22/03/2018 17:19:00 [ leggi altri commenti di Graced » ]

Gli elementi della natura nel loro variare accendono emozioni a toccare l’anima. Un testo molto bello. Complimenti! Graced

 Rosa Maria Cantatore - 22/03/2018 15:57:00 [ leggi altri commenti di Rosa Maria Cantatore » ]

la pioggia, la luce, il temporale... così è la vita degli uomini: come nella grande vicenda della Natura.
Ciao, Elsa. Super-brava ;)

 Giuseppe Terracciano - 22/03/2018 11:51:00 [ leggi altri commenti di Giuseppe Terracciano » ]

Complimenti! Una bella Poesia! è stato un piacere leggerla.

 Klara Rubino - 22/03/2018 09:48:00 [ leggi altri commenti di Klara Rubino » ]

Buongiorno Elsa, una poesia meravigliosa hai pubblicato.
Sono tante le espressioni originali e molto efficaci che mi hanno colpito.
"Cipria di carezze" ad esempio, subito dopo poi "E urla luce un lampo " : fanno forte contrasto valorizzandosi vicendevolmente.
E ancora quell’accucciarsi in torsoli o l’attesa calva
...insomma complimenti!

 Laura Turra - 22/03/2018 08:22:00 [ leggi altri commenti di Laura Turra » ]

Stamattina sto leggendo poesie bellissime e questa tua non è da meno, Elsa. Davvero molto apprezzata (con una mia preferenza per la prima stanza). Un caro saluto

Leggi l'informativa riguardo al trattamento dei dati personali
(D. Lgs. 30 giugno 2003 n. 196 e succ. mod.) »
Acconsento Non acconsento
Se ti autentichi il nominativo e la posta elettronica vengono inseriti in automatico.
Nominativo (obbligatorio):
Posta elettronica (obbligatoria):
Inserendo la tua posta elettronica verrà data la possibilità all'autore del testo commentato di risponderti.

Ogni commento ritenuto offensivo e, in ogni caso, lesivo della dignità dell'autore del testo commentato, a insindacabile giudizio de LaRecherche.it, sarà tolto dalla pubblicazione, senza l'obbligo di questa di darne comunicazione al commentatore. Gli autori possono richiedere che un commento venga rimosso, ma tale richiesta non implica la rimozione del commento, il quale potrà essere anche negativo ma non dovrà entrare nella sfera privata della vita dell'autore, commenti che usano parolacce in modo offensivo saranno tolti dalla pubblicazione. Il Moderatore de LaRecehrche.it controlla i commenti, ma essendo molti qualcuno può sfuggire, si richiede pertanto la collaborazione di tutti per una eventuale segnalazione (moderatore@larecherche.it).
Il tuo indirizzo Ip sarà memorizzato, in caso di utilizzo indebito di questo servizio potrà essere messo a disposizione dell'autorità giudiziaria.